Tesla Model S Plaid col volante della Model 3: si può fare!

Che il "yoke" sia un gioco è già stato detto?
Tesla Model S Plaid col volante della Model 3: si può fare!
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Il volante "mozzato" della Model S Plaid, per gli amici yoke, ha fatto discutere molto al lancio della vettura, incontrando un pressoché unanime dissenso, che però non ha fatto desistere Elon Musk, che rimane convinto della sua scelta. Negli stradoni americani forse potrebbe non essere un dramma (ma la curva di apprendimento resta in salita), ma nelle stradine nostrane non avere la parte superiore del volante rischia di essere... un vero rischio (scusate il gioco di parole).

Logico quindi che prima o dopo fiorirà un aftermarket di alternative per chi voglia una Model S Plaid, ma non voglia il yoke, e Ryan Huber è una delle prime persone ad aver completato un simile progetto DIY, inserendo il volante di una Model 3 sulla Model S.

"Quando ho iniziato questo progetto, pensavo di far funzionare tutto, compreso il volante della Model 3. Nel corso del tempo che ho avuto l'auto, mi sono poi abituato al yoke, tranne ai suoi controlli aptici, che rimangono terribili (anche nella nuova versione). Avevo pianificato di impostare l'auto come Yoke + steli per la mia configurazione normale, e di mettere il volante rotondo giusto per divertimento, occasionalmente. Ma poi ho fatto funzionare i controlli sul volante tondo, e non tornerò più al Yoke."

Ciò che ha fatto Huber non è affatto semplice, ma quantomeno ha condiviso il procedimento su Github. Pensate però che ha dovuto scrivere un proprio firmware in modo da far funzionare i controlli del volante della Model 3 sulla Model S Plaid, oltre a tutto il montaggio/smontaggio del volante stesso.

In futuro forse arriveranno soluzioni più semplici, ed officine che toglieranno la complicazione dai problemi degli utenti, ma almeno adesso abbiamo la prova che si può fare: è già un buon inizio.

Via: Electrek

Commenta