Tesla rimuove i caricatori mobili dai nuovi modelli: secondo Musk non li utilizza nessuno

Tesla rimuove i caricatori mobili dai nuovi modelli: secondo Musk non li utilizza nessuno
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Tesla recentemente ha annunciato che non includerà più il connettore di ricarica mobile con gli acquisti di nuove auto (dal 17 aprile). Inoltre, successivamente, ha informato che metterà in vendita il suo bundle Gen 2 (Livello 1) ad un prezzo inferiore: da 275$ e 200$.

Questa decisione è stata presa poiché, così come affermato da Elon Musk, l'utilizzo del connettore mobile da parte dei proprietari era piuttosto basso. Eppure, secondo alcune statistiche di Telescope, il dispositivo è ampiamente utilizzato. Nel dettaglio, la società ha condiviso i dati delle fonti delle sessioni di ricarica dei suoi clienti e ha rivelato che il 61% proveniva proprio dal connettore mobile.

La decisione dell'azienda, dunque, potrebbe non soddisfare molti clienti. A causa di ciò, probabilmente, è stato deciso di tagliare il prezzo di vendita del nuovo connettore mobile (ad oggi ancora non acquistabile). L'accessorio, ricordiamo, consente ai conducenti di collegare la propria auto a una presa di corrente standard. La velocità di ricarica, in questo caso, però, è molto più lenta. Ad esempio il nuovo caricabatteria fornisce da due a sei km di autonomia dopo circa un'ora di ricarica.

Via: ElecTrek
Mostra i commenti