Quattro campioni di Poker sfideranno una sofisticata intelligenza artificiale a Texas Hold’em

Leonardo Banchi

Dopo la disfatta del campione del mondo di GO, è il momento per l’umanità di andare in all-in: per un progetto della Carnegie Mellon University, quattro professionisti di poker si batteranno con una intelligenza artificiale in un torneo di Texas Hold’em.

Il torneo, iniziato ieri, durerà fino al 30 di Gennaio: ogni giorno uno dei quattro player si sfiderà con l’intelligenza artificiale chiamata Liberatus, cercando di guadagnarsi una fetta il più grande possibile dei 200.000 $ in palio.

LEGGI ANCHE: L’intelligenza artificiale di Google si batterà con il nuovo campione mondiale di Go?

Non è la prima volta che dei campioni di Poker sfidano una intelligenza artificiale, e le premesse sembrano lasciare spazio a speranze più ottimistiche di quelle lasciate dalla sfida al gioco del GO: nel 2015, infatti, gli umani ebbero la meglio su una sfida composta da 80.000 mani, che però si dimostrò non sufficiente per rappresentare un campione statistico significativo (la sfida attualmente in corso si articolerà infatti su ben 120.000 mani).

Tutte le sfide potranno essere seguite in diretta su Twitch, oppure sul sito ufficiale del Rivers Casino, che ospiterà l’evento. È arrivato quindi il momento di piazzare le vostre scommesse: chi vincerà secondo voi? I campioni “in carne e ossa” o la AI Liberatus?

Via: TheVerge