Kong: Skull Island, il Re è tornato, stavolta in altissima definzione (recensione Blu-ray 4K)

Lorenzo Delli -

Il Re è tornato: King Kong è uno dei più celebri personaggi dell’universo cinematografico, una vera icona che imperversa nelle sale pensate un po’ dal lontanissimo 1933. Negli anni Kong si è evoluto, e non molto tempo fa, nel 2005 per la precisione, lo abbiamo visto in una delle sue ultime incarnazioni grazie al regista Peter Jackson e alle movenze del geniale Andy Serkis. Kong: Skull Island si propone come un nuovo inizio, un reboot che ci racconta il primo incontro della civiltà moderna con l’enorme gorilla che stavolta, a differenza della precedente pellicola, è davvero enorme: ben 70 metri di altezza.

Oltre che come reboot, Kong: Skull Island si propone come secondo capitolo (anche se storicamente ambientato prima) della nuova serie MonsterVerse nata dalla collaborazione tra Warner Bros. e Legendary Pictures, che ha come primo esponente Godzilla (2014) e che, se tutto va come programmato, continuerà con Godzilla: King of Monsters nel 2019 e con Godzilla vs. Kong nel 2020. E sin da subito si possono notare i collegamenti con la pellicola del 2014, grazie ad esempio alla presenza della società Monarch, il cui obiettivo è proprio quello di studiare creature come Kong, e ai M.U.T.O. (Massive Unidentified Terrestrial Organism) presenti sull’isola del teschio.

LEGGI ANCHE: La legge della notte, tra gangster, Proibizionismo e contrabbando (recensione Blu-ray)

Oggi vi parliamo della versione Blu-ray Ultra HD, quella quindi adibita alla riproduzione su lettori Blu-ray di nuova generazione e, soprattutto, su televisori 4K con supporto all’HDR. In realtà il Blu-ray 4K funzionerà alla perfezione anche su televisori 4K senza HDR, ma quest’ultima tecnologia valorizza ulteriormente il risultato finale. La recensione è comunque valida anche per chi volesse acquistare la versione Blu-ray classica, visto che è inclusa nella confezione della versione Ultra HD. Potete recuperare questa versione anche su Amazon a 26,99€.

Confezione e copia digitale

La confezione del Blu-ray 4K di Kong: Skull Island è protetta da un cartoncino che va ad impreziosire ulteriormente il prodotto. Rimossa la protezione in cartone, troviamo la confezione con costola nera caratteristica dei Blu-ray in altissima definizione. La plastica è molto più solida dei classici Blu-ray a disco singolo, anche per proteggere al meglio il ricco contenuto della confezione.

I possessori di apparecchi adibiti alla riproduzione di dischi 4K, e anche i collezionisti più lungimiranti che al momento si appoggiano a configurazione più classiche in full HD, non potranno lasciarsi sfuggire questa edizione di Kong: Skull Island che, a conti fatti, comprende ben tre copie del film. Troviamo infatti aprendo la confezione il disco Ultra HD Blu-ray HDR, il disco da riprodurre sui classici lettori Blu-ray e, dulcis in fundo, la classica copia digitale dei film Warner Bros. da riscattare tramite il servizio Flixster. C’è anche un altro opuscolo che, grazie ad un codice, vi permette di partecipare ad un concorso per vincere un viaggio in Vietnam sulle location del film.

Contenuti Speciali

Veniamo al piatto forte dei supporti fisici Blu-ray: i contenuti speciali. Se siete particolarmente appassionati del nuovo MonsterVerse che i produttori stanno tirando su a suon di pellicole, allora non potete assolutamente perdervi Monarch Files 2.0, un approfondimento che spiega ulteriormente qualcosa sulla società Monarch e sui M.U.T.O.. Molto interessanti anche i contenuti incentrati sulle fantastiche location del film. Non mancano poi le classiche scene eliminate e il commento del regista. Dopo l’elenco dei contenuti speciali anche una mini clip tratta proprio da Monarch Files 2.0.

  • Creating a King: un’esplorazione in due parti della rinascita e della nuova creazione di un mostro iconico
  • Monarch Files 2.0: scoprite l’organizzazione e la mitologia del MonsterVerse
  • Tom Hiddlestone: The Intrepid Traveler: unitevi all’attore in un tour delle location mozzafiato del film
  • On Location: Vietnam
  • Through the Lens: Brie Larson’s Photography
  • Scene eliminate
  • Commento del regista

Qualità audio/video e caratteristiche

E qui ovviamente viene il bello, almeno per quanto riguarda il comparto video. La versione 4K Ultra HD con supporto all’HDR è un vero spettacolo per gli occhi. C’è da dire che la pellicola utilizza alcuni espedienti visivi per restituire allo spettatore la sensazione di essere in pieni anni ’70, subito dopo la guerra del Vietnam appunto. Potreste quindi notare in molte scene una sorta di filtro seppia che sembra quasi voler aggiungere un effettograna della pellicola“, diminuendo la qualità complessiva dell’immagine. Ciò nonostante, proprio l’HDR e i colori vividi di ambientazioni e costumi riusciranno a sorprendervi.

Idem dicasi per la più classica versione Blu-ray del film, che riesce a cavarsela più che dignitosamente risultando estremamente godibile. È purtroppo sul lato audio che, come di consueto, la lingua italiana viene del tutto accantonata a favore di altre lingue europee. La versione 4K stavolta ha l’audio in Dolby Atmos persino in francese e in tedesco (oltre all’inglese, ovviamente). Fortunatamente stavolta possiamo contare sull’audio in DTS-HD (di solito dobbiamo “accontentarci” del Dolby Digital) in italiano. Per quanto riguarda i sottotitoli invece, come di consueto troviamo solo per quelli per non udenti.

  • Durata: 118 minuti ca.
  • Video: 2160p Ultra High Definition 16×9 2.40 (4K Ultra HD Blu-ray) | 1080p High Definition 16×9  2.4:1 (Blu-ray)
  • Lingue: DTS-HD Master Audio: Italiano 5.1, Inglese 5.1, Francese 5.1, Tedesco 5.1; Dolby Atmos TrueHD: Inglese, Francese, Tedesco. (4K Ultra HD Blu-ray) | DTS-HD Master Audio: Italiano 5.1, Inglese 5.1. Dolby Atmos TrueHD: Inglese (Blu-ray)
  • Sottotitoli: Francese, Olandese. Non Udenti: Italiano, Inglese, Tedesco (4K Ultra HD Blu-ray) | Non Udenti: Italiano, Inglese (Blu-ray)

Kong: Skull Island – Foto dal film