The Matrix 4 si farà: Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss prenderanno ancora la pillola rossa

Nicola Ligas

A 20 anni di distanza dal primo film della serie, Warner Bros. annuncia che Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss vestiranno ancora i panni di Neo e Trinity nel quarto film di The Matrix.

Non sembra trattarsi di uno spin-off, ma di un vero e proprio seguito alla saga, che in qualche modo si era lasciata degli spiragli aperti alla chiusura del terzo capitolo per un possibile ritorno dei suoi protagonisti.

Secondo quanto riportato da Variety, le riprese dovrebbero iniziare il prossimo anno, ma non è chiaro chi ricoprirà il ruolo di Morpheus, originariamente col volto di Laurence Fishburne. Alcune fonti affermano che potrebbe esserci un attore più giovane ad assumerne le vesti, ma per il momento non c’è niente di ufficiale.

Dei due registi originali, i celebri fratelli Wachowski (ora sorelle), ne tornerà soltanto uno (Larry / Lana), ma sarà direttore, co-scrittore e co-produttore del film, sul quale ovviamente non abbiamo alcun dettaglio al momento. Lana ha giustamente puntualizzato che molte delle idee esplorate da The Matrix 20 anni fa sono ancora più attuali nel mondo di oggi, e per quanto ucronica fosse l’ambientazione di Matrix, i parallelismi con la nostra realtà sono evidenti.

Considerando che le riprese non sono nemmeno iniziate, ci sarà tutto il tempo di parlarne, per adesso potete fantasticare liberamente sul proseguo di una delle saghe più popolari del vecchio e nuovo millennio.

Foto: GettyImages

Via: Engadget
  • Edoardo Carlo

    Insomma…
    Già Reloaded e Revolutions probabilmente non sarebbero dovuti esistere, un quarto capitolo non è che lo veda molto bene. Anche se, forse, peggio di così non potrà andare.