Amazfit lancia GTR Mini: autonomia e funzioni smart a meno di 130 euro

Antonio Lepore
Antonio Lepore
Amazfit lancia GTR Mini: autonomia e  funzioni smart a meno di 130 euro

Agli amanti degli smartwatch non troppo grandi potrebbe interessare il nuovo dispositivo di Amazfit: si tratta di GTR Mini, lanciato pochi giorni fa in India, Stati Uniti, Regno Unito ed in Europa. Entrando nel vivo della notizia, lo smartwatch presenta una cassa in acciaio inossidabile da 42 mm, con uno spessore di 9,25 mm. Il peso è soltanto di 24,6 grammi, a cui vanno aggiunti i 20 grammi del cinturino.

Lo schermo AMOLED, invece, è da 1,28" con una densità di pixel di 326 ppi. Per quanto riguarda l'autonomia, non dovrebbero esserci problemi: l'unità da 280 mAh, infatti, garantisce fino a 14 giorni di autonomia. Passando alle funzioni, a GTR Mini non manca nulla o quasi. Sono presenti, ad esempio, diversi sensori, tra cui il GPS che è in grado di ricevere il segnale da 5 sistemi satellitari.

Non mancano, poi, le classiche opzioni dedicate alla salute, come il monitoraggio della frequenza cardiaca e della quantità di ossigeno nel sangue (SpO2). Lo smartwatch, resistente all'acqua fino a 5 atmosfere (50 m), supporta oltre 120 modalità sportive.

Il tutto, come accade sul GTR 4, è gestito dal sistema operativo di Amazfit, Zepp 2.0, compatibile con tante app di terze parti, installabili tramite l'app Zepp. Sullo smartwatch, infine, sarà possibile leggere e gestire le notifiche, anche se non sarà possibile inserire una SIM telefonica.

Disponibilità e prezzi

Come accennato all'inizio, il nuovo GTR Mini è disponibile in vari mercati, tra cui quello europeo. In Italia, ad esempio, è disponibile ad un prezzo consigliato di 129,90 euro nelle seguenti colorazioni: Midnight Black, Ocean Blue e Misty Pink.

Tutte le recensioni su YouTube
Le nostre recensioni esclusive e le nostre classifiche
Seguici