Pulsante per la disconnessione wireless o fix? Arriva una nuova beta di Android Auto

Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Pulsante per la disconnessione wireless o fix? Arriva una nuova beta di Android Auto

Google continua nella sua marcia a tappe serrate, continuando a rilasciare a cadenza bisettimanale nuove build di Android Auto, in versione stabile e beta: ma dove sta andando? 

In queste pagine riportiamo spesso i nuovi aggiornamenti dell'interfaccia per veicoli, che Google ha deciso di rilasciare a cadenza regolare senza rivelare il changelog e espandendo le funzionalità in maniera graduale agli utenti (sapete come abilitare la modalità sviluppatore di Android Auto?). 

Nelle intenzioni della GrandeG, questa soluzione dovrebbe consentire di evitare bug diffusi ed eventualmente sospendere il rilascio di nuove funzioni nel caso queste causino problemi rilevanti, ma lascia anche gli utenti in una sorta di limbo, oltre a rendere l'app una sorta di cantiere sempre aperto. 

Prendiamo a esempio l'ultimo aggiornamento alla versione 10.7 di Android Auto beta. Chi l'ha provata non è riuscito a scoprire differenze rispetto alla 10.6, ed è anche logico visto che è stata rilasciata appena due settimane dopo.

Probabilmente l'unica novità che potreste osservare è nel caso non abbiate già ricevuto il pulsante per la disconnessione wireless e siate tra i fortunati della nuova tornata.

Questo pulsante, identificato dalla scritta Disconnetti, risolve un problema attuale dei telefoni connessi ad Android Auto in modalità wireless. Adesso infatti quando si vuole disconnettere il telefono dal veicolo è necessario disabilitare il Bluetooth o al limite attivare la modalità aereo. Ma questo causa la perdita di connessione perlomeno con altri accessori, come auricolari o smartwatch.

Il nuovo tasto, aggiunto al centro notifiche del dispositivo, consente invece di spegnere Android Auto ed eventualmente collegare un altro smartphone in modo molto più semplice e immediato. 

Il problema è che questa soluzione adottata dalla casa di Mountain View non vi permette di sapere quando e se riceverete questa funzione, proprio come accaduto con la nuova interfaccia Coolwalk, resa disponibile agli utenti solo a scaglioni.

In ogni caso, se siete afflitti da qualche bug come quello che blocca i comandi vocali, il rilascio di una nuova versione reca con sé sempre la speranza di fix, quindi potreste essere interessati a scaricare l'ultima beta senza aspettare il rilascio della versione stabile. Ed è questo il motivo per cui il canale sta diventando sempre più popolare, indipendentemente dal fatto che non sappiamo cosa aspettarci dall'interfaccia per veicoli.

Se siete interessati, potete andare su APK Mirror, poi scorrete in basso e toccate la freccia verso il basso di fianco alla versione del vostro chip (per quasi tutti è arm64-v8a). Nella pagina successiva toccate il pulsante Download APK e poi la notifica Scarica per scaricare il file sul dispositivo. In caso vi venga chiesto conferma se volete scaricare il file, datela.

Successivamente, toccate la notifica che vi indica l'avvenuto download del file o aprite il gestore file del vostro telefono, in genere l'app Files, e andate sulla cartella Download. Qui toccate il file APK appena scaricato.

In entrambi i casi, potreste dover fornire l'autorizzazione per installare app al di fuori di Google Play, quindi attivare il pulsante delle Impostazioni che vi viene proposto, poi toccate la freccia a sinistra in alto per tornare indietro.

A questo punto potete installare il file .apk che contiene l'aggiornamento. Toccate la scritta Aggiorna e Android Auto verrà installata, poi toccate Fine per concludere l'operazione

Se doveste incontrare problemi, potete sempre tornare indietro a una versione precedente di Android Auto da qui seguendo gli stessi passaggi appena visti. 

Tutte le news sulla tecnologia su Google News
Ci trovi con tutti gli aggiornamenti dal mondo della tecnologia
Seguici