Android Auto fa i capricci su alcuni modelli di BMW

Antonio Lepore
Antonio Lepore
Android Auto fa i capricci su alcuni modelli di BMW

Android Auto ancora nel mirino degli utenti. In particolare, sembrerebbe che sia emerso un improvviso problema tecnico che starebbe diventando sempre più diffuso: si tratta dell'errore 14, ovvero quello che indica che "il software dell'auto non ha superato i controlli di sicurezza di Android Auto". In pratica, il software che alimenta il sistema di infotainment della propria auto non viene convalidato nell'ambito della sicurezza e dunque non può eseguire Android Auto.

In particolare, l'errore sarebbe apparso nelle nuove auto di BMW, con qualche cliente che ha affermato di aver riscontrato l'avviso quando ha tentato di avviare Android Auto. Inoltre, qualcuno ha affermato che il messaggio è apparso dopo che un concessionario ha installato un pacchetto linguistico sull'unità di infotainment, mentre Android Auto funzionava correttamente sul software originale. Successivamente, i clienti colpiti hanno contattato la concessionaria per ottenere delle delucidazioni in merito e avrebbero ottenuto come risposta che la soluzione al problema richiederebbe più di tempo di quanto inizialmente ipotizzato.

Dunque, pare che la casa automobilistica tedesca sia a conoscenza del bug – almeno da luglio – e starebbe lavorando su una patch correttiva. Nel frattempo, qualche utente ha consigliato di cambiare il fuso orario dell'unità principale, mentre Google ha suggerito di "assicurarsi che la data e l'ora dell'auto siano impostate correttamente" e poi di aggiornare i servizi Google Play sul dispositivo mobile.

Tutte le recensioni su YouTube
Le nostre recensioni esclusive e le nostre classifiche
Seguici