iOS e Android lavorano al supporto Matter, la domotica è al sicuro

iOS e Android lavorano al supporto Matter, la domotica è al sicuro
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Con il rilascio delle versioni beta degli sviluppatori di iOS 16.1 e iPadOS 16.1 è arrivata la conferma che "Matter Accessories" è in arrivo sia su iPhone che su iPad. Tra l'altro, sembrerebbe che anche Google si stia muovendo in questa direzione. Matter - un nuovo standard di connettività per la casa intelligente che promette di unificare tutti i vostri dispositivi connessi – è stato "richiamato" in una nuova opzione apparsa nel menu dei due dispositivi. Difatti, nelle beta in questione, compare la voce "Accessori Matter" che, se lo aprite, vi mostrerà un elenco di accessori collegati.

Ad oggi, tuttavia, non ci sono ancora accessori compatibili con Matter poiché questo standard ancora deve essere finalizzato. In ogni caso, alcuni dispositivi beta sono stati mostrati in azione durante la conferenza tecnologia "IFA". Ritornando ad Apple, nelle beta di iOS e iPadOS si accenna alla funzione che consentirà di chiedere a Siri di abbassare il termostato "Nest" oppure fare in modo che un Google Nest Hub controlli la vostra presa smart di Amazon. Del resto, Apple, Samsung, Google e Amazon hanno dichiarato pubblicamente che i loro smartphone e tablet saranno controller Matter.

Per quanto riguarda Google, alcuni screenshot hanno evidenziato che probabilmente il colosso di Mountain View stia sulla buona strada per aggiungere al suo sistema operativo una sezione dedicata a Matter. Nelle impostazioni dell'account Google di alcuni utenti, secondo "Android Police", sarebbe apparsa una sezione "Dispositivi e servizi Matter", con la richiesta di connettere un nuovo dispositivo e l'opzione per mostrare automaticamente una notifica quando i dispositivi Matter sono nelle vicinanze.

Tutto ciò farebbe ipotizzare che l'obiettivo di Matter di un lancio autunnale sia sempre più probabile, nonostante i ritardi accumulati.

Mostra i commenti