Apple TV ed i vecchi Chromecast non supportano il nuovo piano di Netflix con pubblicità

Vito Laminafra
Vito Laminafra
Apple TV ed i vecchi Chromecast non supportano il nuovo piano di Netflix con pubblicità

Da poche ore è disponibile un nuovo piano d'abbonamento per Netflix: stiamo ovviamente parlando del piano con pubblicità di cui tanto si è discusso negli scorsi mesi e che finalmente è ora utilizzabile in diverse zone del mondo (Italia inclusa). Se utilizzate l'app Netflix su determinati dispositivi e volete usufruire del nuovo piano, è necessario però fare attenzione.

Trova streaming

Il nuovo piano infatti non sembra funzionare su Apple TV o su vecchie versioni di Chromecast: a confermarlo è proprio il colosso dello streaming sulla propria pagina di supporto dedicata al piano con pubblicità. Per quanto riguarda Apple TV, è espressamente scritto "Il piano Base con pubblicità non è supportato su Apple TV", mentre per Chromecast la pagina dice che "Il piano Base con pubblicità è supportato solo su Chromecast con Google TV".

Attualmente dunque, per guardare i propri show preferiti sull'app Netflix per Apple TV o su Chromecast sarà necessario utilizzare uno degli altri piani disponibili.

Per quanto riguarda Apple TV, è sicuramente in arrivo un aggiornamento per l'app (Netflix ha confermato ciò a 9to5Mac), mentre per Chromecast non abbiamo notizie.

Sembra che Netflix non voglia più supportare i dispositivi Chromecast (d'altronde, l'ultimo Chromecast rilasciato da Google risale al 2018), ma ovviamente vi aggiorneremo qualora la situazione dovesse cambiare. L'aggiornamento per Apple TV è invece in arrivo e bisognerà pazientare ancora un po'.

Su smartphone, c'è comunque qualche requisito da rispettare per guardare contenuti con il nuovo piano con pubblicità: in particolare, è necessario utilizzare Android 7 o superiore oppure iOS 15 o superiore. Infine, brutte notizie anche per i possessori di console PlayStation: il nuovo piano con pubblicità non è compatibile con PS3 e al momento non abbiamo notizie circa aggiornamenti in arrivo.

Ricordiamo che il nuovo piano Base con pubblicità permette di guardare contenuti con qualità video fino a 720p/HD: il catalogo è però limitato rispetto agli altri piani causa di restrizioni legate alle licenze (Netflix è al lavoro per sistemare questa situazione) e ovviamente sono presenti intermezzi pubblicitari di circa quattro minuti per ogni ora di visione. Qui tutte le informazioni a riguardo.