Ecco come provare visionOS su altri visori

Antonio Lepore
Antonio Lepore
Ecco come provare visionOS su altri visori

Un mese fa Apple ha presentato finalmente il suo primo visore per la realtà aumentata Vision Pro. Il dispositivo sarà disponibile sul mercato agli inizi del 2024 e potrà essere acquistato ad un prezzo piuttosto alto: ben 3.500 dollari. Nell'attesa, in maniera gratuita, sarà possibile utilizzare il sistema operativo visionOS su altri visori.

Nello specifico, è stata realizzata una versione del sistema operativo adottato da Apple dall'azienda Supernova Technologies. Questa versione di visionOS consentirà di provare il proprio framework di interfaccia utente Nova per sviluppatori e progettisti Unity su altri visori già disponibili sul mercato. Tra l'altro, tramite il tracciamento oculare dei visori VR compatibili, sarà possibile scegliere le applicazioni e le voci dei menu con lo sguardo ed il tracciamento delle mano senza alcun utilizzo di controller. Questa demo di Supernova pone la griglia dell'app già vista nel video dedicato a Vision Pro dinanzi all'utente, con il pass-trough del colore del visore come sfondo.

Questa versione alternativa di visionOS, visto che si basa sul tracciamento oculare disponibile soltanto su Meta Quest Pro, non è in grado di funzionare sui visori VR più economici, come ad esempio Meta Quest 2 ed il futuro Meta Quest 3. Ovviamente non si tratta di un'esperienza completa come quella che dovrebbe garantire Apple Vision Pro, tuttavia il progetto di Supernova rappresenta certamente un'iniziativa apprezzabile visto che permette di provare le funzioni e l'interfaccia di visionOS in anteprima e soprattutto gratis.

Su WhatsApp le breaking news tech!
Solo il meglio della tecnologia
Seguici