Beeper si aggiorna: novità anche per Android Auto

Antonio Lepore
Antonio Lepore
Beeper si aggiorna: novità anche per Android Auto

Dal suo lancio, avvenuto qualche mese fa, l'app Beeper ha effettuato dei passi in avanti, migliorando le sue funzionalità e superando i vari bug. In particolare, nell'ultimo update, l'app di messaggistica, creata da Eric Migicovsky, colui che diede vita ai mitici smartwatch Pebble, ha migliorato il supporto ad Android Auto, rendendo più efficiente la ricerca ed altro ancora.

Cosa include l’update per Android v4.12.7

L'aggiornamento in questione, la cui diffusione è iniziata il 3 luglio, ha reintrodotto il supporto ad Android Auto, disponibile nella versione originale ma poi rimosso per effettuare un grosso restyling. Ora gli utenti potranno rispondere ai messaggi in arrivo, mentre non è ancora possibile avviare nuove conversazioni. 

Migliorata anche la ricerca, che ora ora potrà essere filtrata in base al servizio di messaggistica che si sta utilizzando, al tipo di allegato oppure al nome della persona. Inoltre, Beeper ora mostra anche i canali Discorso e Slack in maniera corretta, con il nome del canale che appare accanto alle chat.

Negli aggiornamenti precedenti, invece, l'app aveva curato la visualizzazione delle informazioni di contatto in altre app, oltre a garantire azioni all'interno di Beeper. Il team di sviluppatori aveva anche migliorato le performance dell'app nonché superato un bug che mostrava una GIF come video.

Insomma, la piattaforma di messaggistica continua a fare passi in avanti. Del resto, ad aprile, Eric Migicovsky affermò che il servizio avrebbe continuato a crescere, soprattutto grazie all'introduzione di funzionalità dedicate alla messaggistica unificata.

La breve storia dell'app

Fin dal suo lancio, l'app ha affrontato alcune difficoltà, tra cui qualcuna con Apple. Ecco alcuni articoli che vi aiuteranno a comprendere meglio la storia dell'app di messaggistica in questione:

Tutte le news sulla tecnologia su Google News
Ci trovi con tutti gli aggiornamenti dal mondo della tecnologia
Seguici