Brutto inizio d'anno per gli utenti di WhatsApp su Android: arriva la tegola del backup

La popolare app di messaggistica inizia a bloccare il backup illimitato su Google Drive per gli utenti beta
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Brutto inizio d'anno per gli utenti di WhatsApp su Android: arriva la tegola del backup

WhatsApp lo aveva annunciato lo scorso novembre: da dicembre 2023 gli utenti Android partecipanti al programma beta dell'app (e più avanti tutti gli altri) inizieranno a non poter più usufruire dello spazio illimitato su Google Drive per i loro backup (forse è un buon momento per vedere come effettuare il backup di WhatsApp, anche da Android ad Android, e come installare WhatsApp anche su feature phone e altri telefoni). 

Con qualche giorno, forse settimana, di ritardo, la popolare app di messaggistica ha mantenuto la promessa, e da ieri alcuni utenti Android hanno ricevuto nell'ultima beta la temuta novità, ovvero l'avviso di non avere più spazio sufficiente sulla piattaforma di archiviazione di Google per effettuare il backup. 

Per chi non lo sapesse, ricordiamo che dal 2015 WhatsApp consente di archiviare le proprie chat e contenuti multimediali come foto e video sul cloud di Google, senza che questo vada a erodere i 15 GB di spazio gratuito che si ottengono con un account Google (e che viene utilizzato per tutti i servizi della piattaforma, da Gmail a Google Foto).

Questo è valido solo per gli utenti Android, in quanto gli utenti iPhone si appoggiano a iCloud, che offre solo 5 GB gratuiti e non consente il backup illimitato di WhatsApp (ovvero va a erodere lo spazio disponibile).

A fine 2023 però le cose sono cambiate, e WhatsApp ha annunciato l'allineamento per gli utenti del robottino verde alle politiche applicate agli utenti della mela.  

Ora gli utenti beta di Android hanno iniziato a confermare che il backup di WhatsApp, che include chat, immagini e video, conta per lo spazio di archiviazione disponibile in Google Drive, in quanto hanno iniziato a ricevere il messaggio di avviso. Gli utenti riceveranno una notifica 30 giorni prima dell'implementazione della novità e chi avrà esaurito lo spazio di archiviazione gratuito su Google Drive sarà tenuto ad acquistare ulteriore spazio (ovvero passare a uno dei piani di Google One da 1,99 euro al mese).

Come abbiamo detto, infatti, in caso di spazio insufficiente non sarà più possibile effettuare backup (anche se non è chiarissimo cosa succederà al backup attualmente archiviato che eccede la quota, in quanto nell'annuncio di Google non lo specificano, ma probabilmente non sarà più accessibile).

Questa non è l'unica soluzione. L'alternativa è trasferire le chat su PC manualmente, come abbiamo mostrato nella guida linkata a inizio articolo, oppure liberare spazio su Google Drive, cancellando documenti, foto o gli allegati di Gmail. Oppure ancora non salvare i video (che occupano più spazio) nel backup di WhatsApp, il che permette di avere un backup che occupa molto meno spazio.

Al momento non sappiamo quando WhatsApp implementerà la novità a tutti gli utenti del canale stabile, in quanto né Google né l'app di messaggistica hanno indicato date, ma la strada sembra segnata e la GrandeG ha affermato che per addolcire la pillola alcuni utenti avranno accessi a delle promozioni di Google One

Noi non possiamo confermare la notizia perché, pur avendo installata l'ultima beta dell'app versione 2.24.1.6, non abbiamo il problema dello spazio, ma vi terremo aggiornati.

Il canale degli sconti tech +50k
Tutti i migliori sconti e coupon per la tecnologia
Seguici