Perché Copilot non è integrato in Windows come ChatGPT nelle Audi?

Le Audi dal 2021 stanno per ricevere ChatGPT: un assistente vocale IA a portata di comando. È cosi semplice
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Perché Copilot non è integrato in Windows come ChatGPT nelle Audi?

Appena ieri, Audi ha annunciato l'arrivo di ChatGPT sui suoi veicoli dal 2021. In totale, saranno oltre due milioni le vetture che riceveranno il chatbot IA per comunicare in modo naturale con la vettura. "Semplice" ed efficiente, ma perché Microsoft non ha fatto lo stesso con Copilot in Windows?

Ovviamente non stiamo parlando dell'Italia, dove il chatbot IA non è ancora disponibile, ma nei Paesi dove lo è, e nonostante questo la sua integrazione lascia un po' a desiderare (a proposito, sapete cos'è Copilot?).

PC Copilot+ o meno, Copilot in Windows non è ancora quello che dovrebbe essere

Partiamo dall'esempio negativo. Lasciamo perdere per un attimo i PC Copilot+ e il disastroso lancio di Recall e concentriamoci solo su Copilot. L'anno scorso, Microsoft ha cambiato nome al nuovo Bing Chat e iniziato una campagna di integrazione del chatbot IA in tutti i suoi prodotti, da Edge a Windows, per passare da Microsoft 365

La vittima più illustre di questo passaggio è stata Cortana, che come previsto è stato chiuso.

Il problema è che Copilot in Windows non è (ancora) quello che ci si sarebbe aspettati. 

Se all'inizio Copilot in Windows era solo una scorciatoia per l'esperienza web, Microsoft a poco a poco ha provato a integrarlo in Windows, per poi tornare sui suoi passi.

Gli ultimi aggiornamenti hanno messo da parte le funzionalità dell'assistente, anche sui tanto decantati PC Copilot+ (ok, avevamo detto di lasciarli perdere). Nessuna integrazione in Windows e il tasto Copilot è un semplice collegamento, senza opzioni avanzate o integrazione con le app. 

E questo ci porta ad Audi.

ChatGPT arriva sulle Audi: tutti i dettagli

Il gigante tedesco ieri ha annunciato l'arrivo del chatbot di OpenAI in oltre due milioni di veicoli. Stando a quanto dichiarato, tutti i modelli dal 2021 con sistema MIB 3 (sistema di infotainment modulare di terza generazione) lo riceveranno a partire da luglio.

I modelli più recenti con architettura elettronica E 1.2, come la nuova Q6 e-tron, riceveranno ChatGPT tramite Cerence Chat Pro, che si appoggia sul servizio Azure di OpenAI, come estensione dell'assistente.

I passeggeri possono attivare l'assistente come al solito dicendo "Ehi Audi" o usando il pulsante push-to-talk sul volante per fare le loro domande.

L'assistente Audi riconosce automaticamente se eseguire una funzione di veicolo, cercare una destinazione o, ad esempio, fornire le previsioni del tempo. In futuro, l'assistente Audi sarà in grado di rispondere a domande sulla pressione dei pneumatici e su altre parti del veicolo.

Attenzione, però, il sistema inoltra le query a ChatGPT solo quando non è in grado di rispondere alle domande di conoscenza generale. Questo consente di garantire la massima privacy, e comunque Audi conferma che ChatGPT non ha accesso ai dati del veicolo e che tutte le domande e le risposte vengono eliminate dopo l'elaborazione.

Il canale degli sconti tech +50k
Tutti i migliori sconti e coupon per la tecnologia
Seguici