Chrome vi avviserà se sceglierete una pessima password

Chrome vi avviserà se sceglierete una pessima password
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Big della tecnologia come Google, Apple e Microsoft hanno deciso che le password sono un retaggio del passato (qui un nostro approfondimento) e si stanno attrezzando per eliminarle.

Un futuro senza password quindi? Molto probabilmente, ma per il momento è difficile farne a meno, quindi è meglio che siano sicure. In questo senso è in arrivo una nuova funzionalità su Google Chrome che vi indicherà quanto la vostra password sia forte.

Segui SmartWorld su News

La fine delle password è vicina, ma Google vuole che per il momento siano sicure

Il nuovo indicatore, già presente da tempo nei gestori di password più usati come LaspPass, 1Password e altri, è stato scovato su Chromium Gerrit e sarà implementato direttamente all'interno di Chrome. Google ha descritto la funzione in questo modo:

Indicatore di forza della password

Abilita l'indicatore di sicurezza della password quando si digita una password durante una registrazione e una modifica.

Dalla descrizione, appare chiaro che Google intenda mostrare l'indicatore di forza della password solo quando se ne crea una nuova o quando viene cambiata, ma non semplicemente quando si accede a un account esistente. Come evidenziato da Leopeva64 su Twitter, la nuova funzione dovrebbe arrivare su Windows, Mac, Linux, ChromeOS, Fuchsia e Lacros.

Sicuramente la novità aiuterà molte persone a scegliere una password più forte, anche perché la maggior parte degli utenti non usa password manager e quindi magari non vengono avvisati che le loro password non sono sicure. C'è da considerare l'atteggiamento di Google sulle password già presenti, in quanto probabilmente non vuole essere troppo invadente. La scelta sembra andare nella stessa direzione della novità annunciata qualche tempo fa che mostrava l'opzione per disabilitare l'avviso di password compromesse.

Ma abbiamo detto in apertura come il futuro sarà senza password, e che Google, Microsoft e Apple stanno lavorando a una soluzione, chiamata passkey, che permetterà l'autenticazione attraverso sensori biometrici o altri modi. Leopeva64 ha individuato un altro commit su Chromium che cita questi passkey, e consente di gestire quelli salvati sul computer con un pulsante in Chrome grazie all'integrazione con Impostazioni di Windows.

Mostra i commenti