Il Picture in Picture di Google Chrome sarà presto più utile

Vito Laminafra
Vito Laminafra
Il Picture in Picture di Google Chrome sarà presto più utile

Non si può certo dire che Google non sia attenta allo sviluppo del proprio browser: l'azienda infatti rilascia costantemente nuovi update e funzionalità per il suo Google Chrome, anche se spesso le novità più importanti arrivano prima nelle versioni Beta, Dev o Canary del browser.

Offerte Amazon

Da pochissimi giorni, è disponibile la versione Beta di Chrome 111: le novità sono molte, ma riguardano essenzialmente gli sviluppatori che creano siti web. Nonostante ciò, con questa particolare release di Chrome arriva anche l'API Document Picture-in-Picture.

Grazie a questa API, gli sviluppatori di siti web potranno rendere compatibile con la funzione Picture in Picture praticamente qualsiasi elemento della pagina, e non solo i video come avviene già da diverso tempo. Sul sito di Google dedicato all'API, troviamo anche un primo esempio: si tratta di un timer che può essere posizionato in una finestra PiP per essere sempre in primo piano.

Le potenzialità di questa funzionalità sono tantissime: ad esempio, i video potrebbero mostrare controlli avanzati direttamente nella finestra PiP (attualmente, è presente solo il pulsante di pausa) oppure si potrebbe mostrare in una finestra flottante il risultato in tempo reale di una partita di calcio o di basket.

Ovviamente, sarà necessario attendere che i siti web supportino questa funzionalità. Google ha dichiarato che Document Picture-in-Picture arriverà in versione stabile solo con Chrome 115, che sarà rilasciato intorno al mese di giugno.

Mostra i commenti