Copilot si sdoppia: Microsoft in un colpo solo potrebbe spazzare la concorrenza?

La casa di Redmond introduce GPT-4 Turbo in Copilot e lancia Copilot Pro per tutti a 22 euro al mese
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Copilot si sdoppia: Microsoft in un colpo solo potrebbe spazzare la concorrenza?

Negli ultimi mesi, gli investimenti di Microsoft in Copilot sono stati enormi, tanto che ad aprire l'app della casa di Redmond, sul browser o sui dispositivi mobili, verrebbe da chiedersi perché mai dover pagare per ChatGPT Plus (se vi state chiedendo cosa sia Copilot, qui trovate il nostro approfondimento dedicato e come attivarlo in Windows).

Ora Microsoft rende la scelta ancora più semplice, di fatto rischiando di fare per il mondo dell'IA quello che ha fatto per i sistemi operativi. Da un lato infatti ha reso la versione gratuita di Copilot ancora più irresistibile rispetto a ChatGPT Plus, e dall'altro ha rilanciato con la nuova versione a pagamento Copilot Pro aperta a tutti, che permette di utilizzare lo strumento nella suite Microsoft 365. Andiamo a scoprire i dettagli e se veramente siamo di fronte al nuovo strumento di riferimento per l'IA. 

Su Copilot arriva GPT-4 Turbo, ed è gratis

La prima novità è l'arrivo di GPT-4 Turbo su Copilot.

Il modello, che fino a qualche giorno fa era esclusiva di ChatGPT Plus, consente una migliore comprensione del vostro prompt ed è aggiornato con informazioni recuperate dal Web fino ad aprile 2023, rendendolo molto più conscio dei fatti odierni.

La finestra di contesto è ora aumentata a 128.000 token, il che significa un equivalente di 300 pagine di testo per potergli spiegare cosa volete da lui. Per confronto, GPT-4 fermava la sua conoscenza dei fatti a settembre 2021, mentre la finestra di contesto era limitata a 32.000 token, circa 100 pagine di testo. 

Ma non solo, secondo OpenAI GPT-4 Turbo offre una migliore analisi dell'immagine e capacità di ragionamento, e ora è disponibile gratuitamente con Copilot

Tutto quello che dovete fare per usarlo, è avviare Copilot e attivare GPT-4: qui potete trovare la nostra breve guida a riguardo. 

Arriva Copilot Pro per tutti: 22 euro al mese per poterlo usare in Microsoft 365

Fonte: Microsoft

L'altra novità del giorno è il nuovo piano di abbonamento Copilot Pro aperto a tutti.

Il servizio, che costa 22 euro al mese, consente di utilizzare Copiloy più velocemente durante gli orari di punta grazie all'accesso prioritario, e soprattutto ne sblocca le funzionalità nelle app di Microsoft 365

Questo significa che potrete usare Copilot in app come Word, Excel, Outlook, PowerPoint e OneNote per "creare, modificare e comunicare più velocemente".

La casa di Redmond inoltre afferma che Copilot Pro offre anche uno strumento di creazione di immagini IA più avanzato,sempre basato su DALL-E 3 ma con prestazioni più veloci e 100 potenziamenti al giorno, oltre a portare immagini più dettagliate, in orizzontale e supporto per il paesaggio.

Gli abbonati a Copilot Pro possono anche costruire il proprio Copilot GPT che è addestrato su un argomento specifico come configurato dall'utente. Microsoft ha annunciato la disponibilità di una selezione di Copilot GPT specifici con scopi legati al fitness, i viaggi e la cucina e dichiarato che utenti di Copilot Pro potranno creare i propri Copilot GPT attraverso il Copilot GPT Builder (in arrivo).

Se volete sottoscrivere Copilot Pro potete andare a questo indirizzo.

Cosa significa per il mondo dell'IA

Sulla carta, un'offerta così sembrerebbe in grado di spazzare via la concorrenza, ma è realmente così?

Una recente analisi di Appfigures ha rivelato che il lancio dell'app Copilot da parte di Microsoft non è stato un successo così grande, con soli 2,1 milioni di download su iOS e Android dal lancio. Non solo, ma i ricercatori hanno inoltre rivelato che il lancio non ha avuto un impatto sulle entrate o sulle installazioni di ChatGPT, la cui popolarità sta calando per altri motivi, come le risposte meno attendibili e la perdita di interesse per la nuova tecnologia.

Nondimeno, la casa di Redmond ha intenzione di mettere tutto il suo peso nell'iniziativa. Se adesso Copilot è attivabile in Windows con un comando rapido, i computer presentati da gennaio avranno un tasto Copilot dedicato e per la fine dell'anno Microsoft dovrebbe lanciare una versione di Windows incentrata sull'intelligenza artificiale.

Questo comporterà funzionalità di intelligenza artificiale di nuova generazione come il linguaggio naturale in Windows Search, con la capacità di comprendere il contesto oltre a trovare rapidamente app, file e immagini. A questo punto è lecito attendersi che alcune funzionalità del nuovo sistema operativo saranno bloccate dietro il pagamento di Copilot Pro, il che aprirebbe le porte a un nuovo modello di business. 

Bisogna vedere se la gente sentirà la necessità di usarlo. 

Su WhatsApp le breaking news tech!
Solo il meglio della tecnologia
Seguici