DJI Mavic 3 Classico ufficiale: il drone che voleva essere economico

DJI Mavic 3 Classico ufficiale: il drone che voleva essere economico
Vito Laminafra
Vito Laminafra

La notizia era già nell'aria, ma finalmente è arrivata l'ufficialità: ecco dunque DJI Mavic 3 Classico, il nuovo drone dell'azienda leader nel settore dei droni che vuole essere un'alternativa economica a DJI Mavic 3, ma che viene proposto comunque ad un prezzo non proprio bassissimo.

Offerte Amazon

DJI Mavic 3 Classico: caratteristiche

Ad un occhio meno attento, è davvero difficile capire le differenze tra DJI Mavic 3 "normale" e Classico: il design è lo stesso, così come il tempo di volo di 46 minuti e il sistema di trasmissione O3+. L'unica vera differenza sta nella fotocamera: DJI Mavic 3 Classico dispone (unicamente) della stessa fotocamera con CMOS da 4/3 a 20 MP che troviamo su Mavic 3.

Si tratta in ogni caso di una buonissima fotocamera: il sensore CMOS da 4/3 è sviluppato in collaborazione con Hasselblad ed è in grado di catturare video fino a 5.1K/50 fps, 4K/60 fps e 1080p/60fps utilizzando le codifiche in H.264 e H.265. Per gli slow motion, Mavic 3 Classico acquisisce video a 4K/120fps e 1080p/200fps.

L'obiettivo con lunghezza focale equivalente a 24 mm ha un'apertura regolabile da f/2.8 a f/11 per 12,8 stop di gamma dinamica nativa. Quando la luce colpisce il sensore, le foto vengono elaborate in RAW a 12 bit, mentre i video in D-Log a 10 bit.

Tre la altre caratteristiche (vi consigliamo comunque di dare uno sguardo all'articolo relativo a DJI Mavic 3, essendo essenzialmente le stesse) segnaliamo il sistema di trasmissione O3+ per il controllo del volo, che può visualizzare video a 1080p/60fps fino a 15 km di distanza, il sistema ActiveTrack 5.0, per riconoscere i soggetti, bloccarli nell'inquadratura e spostare il drone e la fotocamera insieme, e la nuova funzione Cruise Control, che consente di impostare una velocità di volo costante per il proprio drone.

Infine, non manca l'opzione QuickTransfer, che permette di trasferire velocemente le immagini e i video realizzati dal drone direttamente sul proprio smartphone, tramite una tecnologia Wi-Fi 6 fino a 80 MB al secondo.

DJI Mavic 3 Classico dispone di 8 sensori visivi per rilevare gli ostacoli in tutte le direzioni che forniscono informazioni al sistema APAS 5.0, che permette al drone di evitare gli ostacoli e pianificare autonomamente i percorsi intorno ad essi. Il sistema Return To Home può scansionare l'ambiente fino a 200 metri di distanza e tracciare il percorso migliore per tornare al punto di decollo.

Infine, il drone è dotato di un ricevitore AirSense ADS-B, che fornisce ai piloti la consapevolezza della presenza di aeroplani ed elicotteri nelle vicinanze che trasmettono segnali ADS-B e il sistema di geofencing GEO 2.0, che fornisce ai piloti informazioni sulle restrizioni dello spazio aereo e sui potenziali rischi di volo nelle aree circostanti.

Prezzo e disponibilità

DJI Mavic 3 Classico è disponibile per l'acquisto a partire da oggi su sito ufficiale dell'azienda e presso i rivenditori autorizzati in 3 configurazioni di acquisto:

  • Mavic 3 Classico (solo drone): non include un radiocomando o un caricabatterie. È compatibile con qualsiasi controller DJI RC-N1, DJI RC o DJI RC Pro esistente. È disponibile al prezzo di € 1499.
  • Mavic 3 Classico: include un caricabatterie e il radiocomando DJI RC-N1. È disponibile al prezzo di € 1599.
  • Mavic 3 Classico (con DJI RC): include un caricabatterie e il radiocomando DJI RC. È disponibile al prezzo di € 1749.
  • Mavic 3 Classico Fly More Kit: include due Batterie di volo intelligenti, una Stazione di ricarica per batterie (100 W), un Caricabatterie per auto da 65 W, tre paia di eliche silenziose e una Borsa per trasporto convertibile DJI. È disponibile al prezzo di € 599.
Mostra i commenti