DJI Mavic 3 diventa enterprise: fotocamera zoom a 56X e modulo RTK dalla precisione millimetrica

DJI Mavic 3 diventa enterprise: fotocamera zoom a 56X e modulo RTK dalla precisione millimetrica
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

DJI ha appena lanciato la nuova serie DJI Mavic 3 Enterprise, le versioni dell'ottimo DJI Mavic 3 destinate al settore aziendale, e quindi aggiornate per potenziare le prestazioni in ogni area, a partire dalle capacità fotografiche.

I nuovi DJI Mavic 3E e DJI Mavic 3T si basano infatti sul drone di punta della serie Mavic, garantendo la massima portabilità, velocità di attivazione e autonomia di volo. Andiamo a vedere le novità.

Canale Telegram Offerte

DJI Mavic 3 Enterprise: Caratteristiche Tecniche

I droni Mavic 3 Enterprise hanno una dotazione tecnica veramente completa, che consente ai piloti di operare con la massima efficienza e tranquillità.

DJI O3 Enterprise Transmission consente una distanza controllabile massima di 15 km e offre un'elevata velocità di inquadratura in tempo reale a 1080p/30 fps.

DJI AirSense invece permette di ricevere segnali ADS-B dagli aeromobili tradizionali nella zona, in modo da avvisare i piloti di altro traffico aereo nelle vicinanze, mentre il nuovo sistema migliorato DJI APAS 5.0 per il rilevamento di ostacoli con zero punti ciechi è supportato da sei sensori fish-eye omnidirezionali

Ma la serie Mavic 3 Enterprise mette al primo posto le missioni professionali, ecco quindi i nuovi strumenti di cui sono dotati.

DJI RC Pro Enterprise è un radiocomando (RC) professionale con schermo ad alta luminosità da 1.000 nit per una chiara visibilità alla luce diretta del sole e un microfono integrato per una comunicazione chiara.

La vera chiccca è il Modulo RTK, che consente ai professionisti delle indagini di ottenere una precisione millimetrica con il supporto per RTK di rete, servizi RTK di rete personalizzati e la stazione mobile D-RTK 2, che è il ricevitore GNSS ad alta precisione riprogettato da DJI per supportare tutti i maggiori sistemi globali di navigazione satellitare. Collegando l'altoparlante, i piloti potranno trasmettere un messaggio dall'alto, con il supporto per la conversione da testo a voce, l'archiviazione audio e la ripetizione ciclica, per migliorare l'efficienza di ricerca e salvataggio.

DJI Mavic 3T con modulo RTK

Infine una parola sul supporto software, con un ecosistema di software avanzato che include

  • DJI Pilot 2, la nuova interfaccia di volo
  • DJI FlightHub 2, il software per la gestione delle operazioni su cloud per flotte di droni
  • DJI Terra, il software di mappatura
  • DJI Thermal Analysis Tool 3.0, che aiuta i professionisti ad analizzare, annotare ed elaborare le immagini acquisite da Mavic 3T utilizzando DTAT 3.0

A tutto questo si aggiunge l'attenzione alla privacy, con funzionalità di sicurezza per proteggere l'integrità di foto, video, registri di volo e altri dati generati durante i voli sensibili, come la Modalità Local Data, che impedisce all'app DJI Pilot 2 di inviare o ricevere dati su Internet, e la crittografia AES-256.



Andiamo ora a vedere le caratteristiche specifiche dei due droni.

DJI Mavic 3E

DJI Mavic 3E è il modello perfetto per eseguire missioni di mappatura e rilevamento ad alta efficienza senza la necessità di punti di comando a terra.

Il drone è dotato di una fotocamera grandangolare da 20 MP con sensore CMOS da 4/3 e pixel da 3,3 μm che, insieme alla modalità intelligente con bassa luminosità, consentono di migliorare significativamente le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione. La fotocamera è dotata di zoom ibrido (digitale+ottico) fino a 56x (contro i 28x del modello consumer) e ha una lunghezza focale equivalente di 162 mm per le immagini da 12 MP. La presenza dell'otturatore meccanico consente di evitare l'effetto mosso e permette intervalli di scatto rapidi di 0,7 secondi.

DJI Mavic 3T

DJI Mavic 3T è invece progettato per esigenze più particolari come le operazioni aeree dei vigili del fuoco, nella ricerca e nel salvataggio, nelle ispezioni e nelle missioni notturne.

Il drone è dotato dello stesso teleobiettivo di Mavic 3E, ma anche di una fotocamera da 48 MP con sensore CMOS da 1/2" e soprattutto una termocamera con campo visivo display (DFOV) di 61° e una lunghezza focale equivalente di 40 mm con risoluzione di 640 × 512 px. Quest'ultima supporta la misurazione della temperatura di punti e aree, avvisi di alte temperature, tavolozze di colori e isoterme.

Le termocamere e lo zoom di Mavic 3T sono dotate di zoom simultaneo a schermo suddiviso, e supportano lo zoom digitale continuo a 28× affiancato per facilitare i confronti.

Prezzi e disponibilità

I droni DJI Mavic 3E e DJI Mavic 3T Enterprise sono disponibili per l'acquisto da ieri sul sito ufficiale, su cui anche trovate tutte le informazioni, ai seguenti prezzi:

  • DJI Mavic 3E Standard è disponibile al prezzo di 3229 euro
  • DJI Mavic 3T Standard è disponibile al prezzo di 5049 euro

Per chi fosse interessato, DJI mette a disposizione anche il piano di protezione DJI Care Enterprise, che fornisce alla serie DJI Mavic 3 Enterprise una copertura per una serie di danni accidentali e fino a tre sostituzioni in due anni.

A questo si possono aggiungere i piani DJI Care Express e DJI Care Enterprise Plus per una copertura illimitata.

Mostra i commenti