Il nuovo Exynos 1380 di Samsung punterà sull'intelligenza artificiale

Antonio Lepore
Antonio Lepore
Il nuovo Exynos 1380 di Samsung punterà sull'intelligenza artificiale

Gli smartphone di fascia media realizzati da Samsung spesso sono considerati come ottimi dispositivi. Per consolidare questa idea, l'azienda coreana sta spingendo molto sul nuovo processore Exynos 1380. In particolare, l'inedito chip beneficerà di un paio di piccoli miglioramenti grazie al processo EUV a 5 nm con 4 core Cortex-A78 e 4 Cortex-A55. Per quanto riguarda la GPU, invece, sarà presente l'Arm Mali-G68 MP5.

La vera novità, però, risiederà nel nuovo motore AI che sarà in grado di gestire un riconoscimento linguistico più avanzato e dedicato agli assistenti vocali. Queste nuove capacità, inoltre, saranno utili anche nel riconoscimento delle immagini visto che il processore sarà in grado di identificare ed elaborare foto e dettagli. Tra l'altro, l'Exynos 1380 potrà supportare una fotocamera fino a 200 MP nonchè video 4K a 30 fps. Non mancherà, poi, il supporto all'USF 3.1.

Il nuovo processore probabilmente comparirà sui prossimi dispositivi della serie A.

Ad esempio, l'anno prossimo il Galaxy A33 fu lanciato con a bordo l'Exynos 1280, quindi è ipotizzabile che l'imminente Galaxy A34 possa fare affidamento proprio sull'ultimo Exynos 1380. A riguardo, però, alcune indiscrezioni hanno suggerito la presenza di un chip MediaTek (per la precisione il Dimensity MT6877V). Altre informazioni sul Galaxy A34, infine, prevedono la presenza di 6 GB di RAM ed uno spazio di archiviazione pari a 256 GB (espandibili tramite microSD).

Dunque, sembrerebbe che Samsung sia intenzionata a puntare sull'intelligenza artificiale anche sui suoi dispositivi di fascia media grazie ad un processore che si preannuncia piuttosto promettente.

Gruppo Facebook

Community SmartWorld +15k
Confrontati con altri appassionati di tecnologia nel gruppo segreto
Entra