La funzione "SOS" di iPhone si allarga ad altri quattro Paesi (ma per ora niente Italia)

La funzione "SOS" di iPhone si allarga ad altri quattro Paesi (ma per ora niente Italia)
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Interessante annuncio da parte di Apple. La società di Cupertino, infatti, ha confermato che la funzione "Emergenze SOS via satellite" di iPhone 14, attualmente disponibile negli Stati Uniti ed in Canada, nei prossimi mesi verrà lanciata in altri quattro Paesi. Si tratta di: Francia, Germania, Irlanda e Regno Unito. Nel dettaglio, l'utile opzione verrà rilasciata agli utenti di questi Paesi nel mese di dicembre.

Per utilizzare l'inedita funzione, gli utenti dovranno installare l'ultima versione di iOS, ovvero la 16.1. Per quanto riguarda i costi, nei primi due anni il servizio sarà gratuito mentre successivamente Apple potrebbe richiedere il pagamento di una cifra per il momento ancora non stabilita. Il funzionamento di "Emergenze SOS via satellite", invece, è piuttosto semplice. Per inviare brevi messaggi di testo – e le coordinate della posizione – occorre rispondere ad una serie di domande che consentiranno di accertare il grado di pericolo della situazione. Successivamente, grazie ad un algoritmo di Apple, il messaggio verrà compresso in modo tale da velocizzarne l'invio.

E a proposito di satelliti, ricordiamo che anche Huawei ha implementato una tecnologia simile che consente ai possessori di Mate 50 e Mate 50 Pro di comunicare in zone prive di segnale telefonico. In particolare, questi utenti saranno in grado di inviare brevi testi e utilizzare la navigazione grazie alla rete satellitare globale cinese BeiDou (ma non di riceverli). Tutto questo, però, sarà anche subordinato alla disponibilità di infrastrutture messe a disposizione dai fornitori di reti. T-Mobile e Starlink.

Mostra i commenti