Google ascolterà le tue telefonate per fregare i truffatori

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Tech Master
Google ascolterà le tue telefonate per fregare i truffatori

Durante il Google I/O 2024 l'azienda ha svelato una funzionalità davvero molto utile che arriverà presto sugli smartphone Android, basata su Gemini Nano. In molti conoscono e utilizzano già le funzionalità integrate negli smartphone o tramite app che permettono di essere avvisati se una chiamata in arrivo potrebbe essere fraudolenta, grazie al confronto del numero di telefono con dei database costantemente aggiornati. Ma Google vuole spingersi oltre.

La funzionalità infatti si occuperà di "ascoltare" la telefonata in corso e di capire se quello che l'altra persona sta dicendo potrebbe essere un tentativo di truffa, riconoscendo pattern conosciuti utilizzati dai truffatori per convincere l'interlocutore a inviare soldi, fornire credenziali o inviare dati sensibili. Poiché la funzione è basata su Gemini Nano tutto succederà in locale sul proprio smartphone e nessuna telefonata o sua trascrizione sarà mai caricata su alcun server. L'attivazione della funzione sarà a totale discrezione dell'utente.

Al momento non si sa quando di preciso questa funzione arriverà sugli smartphone Android, ma l'azienda darà maggiori informazioni più avanti durante l'anno. Chissà che non possa debuttare con Android 15 e sopratutto con i Pixel 9. Ad oggi gli smartphone con Gemini Nano sono quelli della famiglia Pixel 8 e Galaxy S24.

Si tratta di una funzionalità che potrebbe davvero aiutare tantissime persone meno informatizzate. Bisogna infatti ricordarsi che i truffatori mettono in piedi piani sempre più elaborati e in un momento di distrazione praticamente chiunque potrebbe cadere in una trappola.

Il canale degli sconti tech +50k
Tutti i migliori sconti e coupon per la tecnologia
Seguici