Google migliora l'audio spaziale dei Pixel Buds Pro

Arriva il rilevamento dei movimenti della testa
Nicola Ligas
Nicola Ligas Tech Master
Google migliora l'audio spaziale dei Pixel Buds Pro

È in fase di distribuzione un atteso aggiornamento per i Pixel Buds Pro, gli auricolari true wireless top di gamma di casa Google, che passano ora alla versione 4.30, rispetto alla precedente 3.14 di ottobre 2022. Le novità sono tutte relative al supporto per l'audio spaziale, già introdotto lo scorso anno, che ora però diventa più completo.

Dopo l'aggiornamento all'ultima versione, che è in roll out da oggi e si allargherà a sempre più utenti con il passare dei giorni (noi l'abbiamo già ricevuto), le impostazioni dei Pixel Buds Pro avranno un'intera sezione dedicata all'audio spaziale (inutilmente duplicata anche nel menu principale), che vi avevamo già mostrato in anteprima qualche settimana fa.

Qui sarà possibile abilitare o meno l'audio spaziale, e anche attivare la nuova funzione di "rilevamento dei movimenti della testa", che andrà a modificare la resa sonora in base allo spostamento della testa dell'utente, in modo che la direzione di provenienza dei suoni sia coerente con la posizione del volto.

È una resa più naturale, più realistica, la cui bontà potrà essere subito messa alla prova grazie a un video demo che permette di saggiare al volo l'effetto dell'audio spaziale.

Google consiglia di tenere il telefono fermo durante la riproduzione di contenuti Dolby Audio o 5.1+, che sono supportati solo su Pixel 6/6 Pro e 7/7 Pro. Per quanto riguarda invece i servizi di streaming dove trovare questo tipo di audio potete cercarli su YouTube, Google TV, Disney+, Apple TV+ o Netflix, laddove supportati. A seguire trovate anche una breve video guida all'audio spaziale sui Pixel Buds Pro.

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici