Google aggiorna Drive per il Web e per iOS: nuova Home e una funzione attesa

L'app Web consente di trovare più facilmente file e cartelle, mentre quella per iOS si mette alla pari con quella per Android
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Google aggiorna Drive per il Web e per iOS: nuova Home e una funzione attesa

Per certi versi, Google Drive è il centro nevralgico dei servizi legati alla GrandeG, e questo è tanto più vero in caso dobbiate collaborare con altre persone o comunque gestire il vostro spazio sul cloud.  

Ora Google ha iniziato a rilasciare due aggiornamenti per l'app Web, che vi consente di essere più ordinati, e per quella su iOS, che finalmente dà la possibilità di scannerizzare i documenti. Andiamo a scoprirle!

Google Drive per il Web: arriva la nuova Home

Questa novità sarà apprezzata da chi usa spesso lo strumento da Web, ovvero una nuova schermata iniziale predefinita che vi offre suggerimenti personalizzati per file e cartelle.

La vista Home, in via di distribuzione da oggi ma che sarà visibile nel giro di due settimane, sostituisce infatti quella attuale che vi mostra il contenuto del Il mio Drive, sarà riconoscibile dalla nuova voce nel pannello di sinistra, mentre in alto presenta due schede tra cui scegliere: File e Cartelle, con il primo selezionato per impostazione predefinita.

Nuova Home di Google Drive. Fonte: Google

A seconda del contenuto che selezionate, il servizio fornirà suggerimenti personalizzati utilizzando "algoritmi di apprendimento automatico" oltre a contenuti aperti, condivisi e modificati di recente, nonché a documenti allegati agli eventi imminenti del calendario.

In alto, oltre alla possibilità di selezionare File e Cartelle (che sono inseriti in pulsanti a pillola in stile Material Design 3), avrete anche una barra degli strumenti con i filtri per Tipo, Persone, Data di modifica e Posizione.

Google ribadisce inoltre l'aggiunta di un design più moderno in linea con il Google Material Design 3 "che ti aiuta a navigare attraverso Drive in modo molto più efficiente", probabilmente riferendosi proprio ai pulsanti di selezione di File e Cartelle. 

In caso non doveste trovarvi con la nuova interfaccia, che sarà attivata per impostazione predefinita, potete tornare alla precedente visualizzazione Il mio Drive dalle Impostazioni, come spiegato da un banner che apparirà in alto e vi consentirà di accedere direttamente alla voce relativa tramite link.

Banner per tornare alla Home con Il mio Drive. Fonte: Google

La novità, che sarà attiva per impostazione predefinita, è in corso di rilascio da ieri, ma potrebbe essere visibile nel giro di due settimane per tutti gli utenti Google personali e Workspace (per questi ultimi solo per gli amministratori che hanno attivato il Rilascio rapido, altrimenti per quelli con il Rilascio programmato sarà disponibile entro due settimane a partire dall'11 gennaio 2024). 

Google Drive per iOS: arriva lo scanner

La seconda novità riguarda lo scanner di documenti, che dopo aver ricevuto un aggiornamento grafico su Android arriva per la prima volta su iPhone e iPad.

Per prima cosa, aggiornate Google Drive per iOS alla versione 4.2023.46227 andando su App Store, cercando Google Drive e poi toccando Aggiorna (l'update è già disponibile). Poi avviate l'app e se non l'avete mai usata effettuate l'accesso con il vostro account. Ora in basso a destra dovrebbe apparire una nuova icona a forma di fotocamera sopra al pulsante "+" (in caso per qualche motivo non la vediate nella Home, toccate una delle schede in basso tra Speciali, Condivisi e File).

Toccatela e si avvierà la schermata della fotocamera, con cui potrete scannerizzare i documenti. Lo strumento, come afferma Google, "aiuta a posizionare il documento per una scansione di altissima qualità", e supporta i documenti multipagina. La scansione avviene in automatico, ma potete impostarla su manuale toccando la voce Automatico in alto a destra. 

Inoltre potete toccare l'anteprima nell'angolo in basso a sinistra per regolare i bordi, ruotare e applicare filtri, tra cui Colore, Scala di grigi, Bianco e nero e Foto.

Quando siete soddisfatti, toccate Salva in basso a destra e l'app utilizzerà l'apprendimento automatico per suggerire un titolo pertinente (solo negli Stati Uniti). Anziché solo la data, Drive potrebbe riconoscere se si tratta di una ricevuta e aggiungere anche una posizione del negozio in cui si è effettuato l'acquisto. Inoltre potete anche decidere dove archiviare il PDF prima di caricarlo su Drive.

La novità è in via di distribuzione a tutti gli utenti, con account personali e Workspace.

Fonte: Google

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici