Google annuncia Gemini e sfida apertamente GTP-4: siamo meglio noi!

Il nuovo modello promette la "vera" intelligenza
Nicola Ligas
Nicola Ligas Tech Master
Google annuncia Gemini e sfida apertamente GTP-4: siamo meglio noi!

In barba ad alcuni rumor diffusi nei giorni scorsi che lo volevano rinviato al 2024, Gemini arriva oggi. Cosa è Gemini? È il nuovo modello IA di Google, il più grande e potente di sempre dell'azienda, che sarà scalato in tre versioni diverse, a seconda del dispositivo su cui girerà e dei suoi scopi. Gemini è stato sviluppato in collaborazione con Google DeepMind ed è progettato per essere multimodale, cioè in grado di comprendere e operare con diverse tipologie di informazioni come testo, codice, audio, immagini e video.

Come già accennato, Gemini è stato realizzato in tre versioni: Ultra, Pro e Nano, per adattarsi a compiti di diversa complessità e dimensione; quest'ultima debutterà da oggi su Pixel 8 Pro, in particolare per i riassunti nell'app registratore, e per gli Smart Reply in Gboard.

Gemini Pro viene invece integrato da oggi in Bard, ed è già in grado di surclassare GPT-3.5 in 6 benchmark su 8. Il nuovo modello è disponibile in inglese in oltre 170 paesi, mentre altre lingue arriveranno nei prossimi mesi.

Gemini Ultra infine ha superato i risultati degli umani in alcuni benchmark di comprensione del linguaggio e si è dimostrato superiore nelle prestazioni rispetto ai modelli attuali in una varietà di compiti: capire testi, immagini, audio e altri formati, rendendolo efficace nell'elaborare informazioni complesse e nel ragionamento su argomenti complicati come matematica e fisica. Le slide a fine articolo vi danno un po' l'idea dei risultati di questi test.

Gemini Ultra sarà disponibile a inizio 2024 su Bard Advanced, una nuova modalità che darà accesso appunto al modello più potente, e che sarà sicuramente a pagamento. Al momento Google sta completando alcuni test di sicurezza

Mostra i commenti