Ora è più facile controllare i dispositivi Google Home dal polso

Google rilascia finalmente l'aggiornamento di Google Home su Wear OS: ecco il nuovo tile preferiti e le complicazioni per i dispositivi
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Ora è più facile controllare i dispositivi Google Home dal polso

La comodità di gestire i dispositivi di casa dal polso è impagabile, e gli utenti Google Home saranno lieti di sapere che su Wear OS è in arrivo un atteso aggiornamento che porta il tile preferiti e le complicazioni per i dispositivi (sapete come resettare Google Home?).

Le novità di Google Home per Wear OS

L'aggiornamento, in distribuzione lato server, comporta la possibilità di avere a disposizione due nuove funzioni che faciliteranno l'interazione con i dispositivi della casa intelligente. 

Il nuovo tile preferiti è una scheda che mostra i primi cinque dispositivi domestici intelligenti che avete segnato come preferiti nell'app Google Home sul telefono. 

L'interfaccia del tile, che presenta uno sfondo blu predefinito, corrisponde a quella di Contatti Google, in quanto troverete un'icona corrispondente alla pagina relativa, e che si aprirà quando viene toccata.

Rispetto al widget, però, non è un interruttore di accensione/spegnimento. Sotto, trovate il pulsante Apri che porta all'elenco completo dei preferiti.

L'altro aggiornamento è un nuovo tipo di complicazione: dopo aver selezionato la voce Scorciatoia del dispositivo nel selettore, vi verrà presentato un elenco di dispositivi disponibili.

L'icona accanto al nome del dispositivo sarà quella che apparirà sul quadrante dell'orologio: toccandola potrete aprire l'app e arriverete a una scheda dedicata per gestire il dispositivo.

Per ottenere questa novità non dovrete fare niente in quanto si tratta di un aggiornamento lato server. Assicuratevi però di avere installata la versione 2.73.57.4 di Google Home per Wear OS.

Altre novità di Google Home per Wear OS

Nel frattempo Google ha anche annunciato poche settimane fa che Google Home per Wear OS consente ora controlli più granulari, ecco l'elenco:

  • Passare dalla modalità A casa a Fuori e viceversa
  • Selezionare un ingresso per i dispositivi che supportano ingressi come le smart TV
  • Controllare le basi per i dispositivi che supportano questa funzionalità, come gli aspirapolvere smart
  • Cambiare modalità: ad esempio le modalità della lavatrice o della lavastoviglie (delicato, ciclo rapido e così via)
  • Cambiare le opzioni di attivazione/disattivazione, ad esempio quelle per il frigorifero o la lavastoviglie (eco, boost, power cool, defrost e così via)
  • Regolare la luminosità, il colore e la temperatura delle luci singolarmente o in gruppo
  • Accendere o spegnere un dispositivo
  • Controllare il volume dei dispositivi
  • Impostare la temperatura di un termostato
  • Cambiare la modalità del termostato
  • Impostare o selezionare la velocità della ventola di casa
  • Usare la funzionalità di comando vocale per modificare o impostare la velocità della ventola

Approfondimenti sul mondo Google Home

Se utilizzate sempre Google Home, forse potrebbero interessarvi anche questi articoli per approfondire ulteriormente l'ottima app di Google per gestire la smart home.

 

Gruppo Facebook

Community SmartWorld +15k
Confrontati con altri appassionati di tecnologia nel gruppo segreto
Entra