Google nasconde un numero importante dai risultati di ricerca: maggiore pulizia o minore trasparenza?

Il "complotto" si infittisce...
Nicola Ligas
Nicola Ligas Tech Master
Google nasconde un numero importante dai risultati di ricerca: maggiore pulizia o minore trasparenza?

Che Google Search stia mutando è ormai evidente. Ne abbiamo parlato di recente, in particolare in merito ai contenuti sponsorizzati, ma a essere cambiati sono proprio i risultati di ricerca stessi, spesso più monotoni e meno eterogenei di prima. E ora se ne va anche un altro piccolo pezzettino, che a suo modo era proprio indice di questa varietà: il numero di risultati di ricerca.

Parliamo di quella cifra, spesso nell'ordine dei milioni, che compariva tra la casella di ricerca e il primo risultato, indicando il numero di riferimenti trovati per ciascuna query. In realtà, per quanto non più immediatamente visibile, questo numero non è scomparso, ma è nascosto nella scheda Strumenti, raggiungibile cliccando sull'omonimo pulsante sulla destra, a margine della barra di ricerca.

Agli occhi del grande pubblico può sembrare una cosa da poco, e non vogliamo dire che sia invece un valore fondamentale, ma è comunque un pezzo di storia che viene nascosto e che potrebbe quindi ancora più facilmente scomparire.

Proprio il numero di risultati di ricerca è inoltre una delle poche metriche che abbiamo su Google stesso e sulla SERP, e visti i recenti dubbi sollevati un po' ovunque sulla qualità e la varietà dei link proposti da Google, non è esattamente un segno rincuorante.

O forse siamo solo noi a volerci vedere troppo dietro, ma se tra qualche tempo quel numerino dovesse mancare del tutto non potremmo dirci stupiti.

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici