Ecco le specifiche dei Google Pixel 8, ma gli aggiornamenti vi faranno saltare sulla sedia

Sette anni di aggiornamenti, ma c'è un problema. Non sono necessariamente di sistema operativo
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Ecco le specifiche dei Google Pixel 8, ma gli aggiornamenti vi faranno saltare sulla sedia

Mancano pochi giorni al lancio dei nuovi i Pixel 8, e ormai sono veramente pochi gli aspetti ancora ignoti dei prossimi top di Google, ma forse non tutto è stato ancora chiarito. 

A soddisfare la vostra curiosità ci pensa la leaker Kamila Wojciechowska, che pubblica le specifiche complete dei nuovi smartphone tra cui una veramente interessante che riguarda gli aggiornamenti e vi farà sobbalzare sulla sedia o in qualunque posizione siate in questo momento: ben 7 anni, ma con un asterisco grosso come una casa. Andiamo a scoprire tutti i dettagli.

Google Pixel 8

  • Schermo: OLED FHD+ (1080 x 2400) da 6,2 pollici con frequenza di aggiornamento di 60Hz-120Hz. Fino a 2.000 nit di luminosità di picco
  • CPU: Google Tensor G3 con coprocessore di sicurezza Titan M2
  • RAM: 8GB LPDDR5X
  • Memoria: 128GB/256GB UFS 3.1
  • Fotocamere posteriori:
    • Sensore principale: Octa PD da 50 MP con OIS e EIS
    • Sensore ultrawide: 12 MP
  • Fotocamera frontale: 10.5MP Dual PD
  • Sensore di impronte digitali sotto allo schermo, Face ID, IP68
  • Materiali: Corning Gorilla Glass Victus fronte e retro
  • Connettività: Wi-Fi 7, Bluetooth v5.3, NFC
  • Batteria: 4.575mAh con ricarica rapida fino a 27W. Ricarica wireless certificata Qi fino a 18 W
  • Sistema operativo: Android 14. 7 anni di aggiornamenti per sistema operativo e sicurezza
  • Peso: 187 grammi
  • Colori: Obsidian, Hazel e Rose

Fonte: Kamila Wojciechowska

Per quanto riguarda Pixel 8, confermata la leggera riduzione dello schermo rispetto all'anno scorso, e soprattutto il peso, che passa da 197 a 187 gr.

Sempre grazie a Kamila Wojciechowska, sono anche trapelate le immagini del Play Store, che elenca alcune delle caratteristiche e delle funzionalità dei dispositivi. 

Su tutte, lo schermo, che viene definito "Actua" in virtù della luminosità molto elevata e che secondo alcuni osservatori sembra essere un gioco di parole con "actual", ovvero reale in italiano e che consente di vedere lo schermo alla luce diretta del sole

il rivestimento del pannello e del retro è in Gorilla Glass Victus, mentre il telaio è in alluminio spazzolato.

Fonte: Kamila Wojciechowska

Google Pixel 8 Pro

  • Schermo: Display OLED LTPO QHD+ (1,344 x 2,992) da 6,7 pollici con frequenza di aggiornamento di 1Hz-120Hz. Fino a 2.400 nit di luminosità di picco
  • CPU: Google Tensor G3 con coprocessore di sicurezza Titan M2
  • RAM: 12GB LPDDR5X
  • Memoria: fino a 512 GB (1 TB negli Stati Uniti) UFS 3.1
  • Fotocamere posteriori:
    • Sensore principale: Octa PD da 50 MP con OIS e EIS
    • Sensore ultrawide: 48MP Quad PD
    • Teleobiettivo: Quad PD da 48 MP con Super Res Zoom fino a 30x, con OIS e EIS
  • Fotocamera frontale: 10.5MP Dual PD
  • Sensore di impronte digitali sotto allo schermo, Face ID, IP68
  • Materiali: Corning Gorilla Glass Victus 2 fronte e retro
  • Connettività: Wi-Fi 7, Bluetooth v5.3, NFC, Ultra wideband
  • Batteria: 5.050mAh con ricarica rapida fino a 30 W. Ricarica wireless certificata Qi fino a 23 W
  • Sistema operativo: Android 14. 7 anni di aggiornamenti per sistema operativo e sicurezza
  • Peso: 213 grammi
  • Colori: Obsidian, Porcelain e Bay

Fonte: Kamila Wojciechowska

Pixel 8 Pro riserva diverse sorprese. Secondo Wojciechowska, l'ultrawide sarà da 48 MP, il che contrasta con precedenti rumor che riportavano una ultrawide da 64 MP. Invariato il peso rispetto a Pixel 7 Pro, ma è interessante notare che come nella generazione precedente l'Ultra wideband rimane esclusiva del modello Pro.
 
Per quanto riguarda lo schermo, la frequenza di aggiornamento passa da 1 a 120 Hz e fino a 1.600 nit di luminosità HDR e fino a 2.400 nit di luminosità di picco. Anche lo schermo di Pixel 8 Pro viene definito Actua, proprio in virtù di questo aumento di luminosità (Pixel 7 Pro arriva fino a 1.000 nit in HDR e fino a 1.500 nit di picco).
Dal punto di vista della risoluzione, c'è una diminuzione dai 1440 x 3120 pixel a 512 PPI del Pixel 7 Pro, mentre il rivestimento del pannello e del retro è in Gorilla Glass Victus 2. Il telaio è in alluminio lucido.
 
Infine, le immagini del Play Store condivise da Kamila Wojciechowska confermano l'attenzione alla fotocamera, con controlli Pro che consentono di gestire velocità dell'otturatore, ISO, messa a fuoco e selezione manuale dell'obiettivo, oltre al supporto per le immagini a piena risoluzione.

Poi c'è una funzione "Video Boost" che fornisce "elaborazione video esperta" regolando "colore, illuminazione, stabilizzazione e granulosità per rendere ogni momento più cinematografico".

Questo permetterà di "vedere abbondanti dettagli e colori, anche se avete effettuato la registrazione in condizioni di scarsa illuminazione". La pagina descrive il prodotto "in arrivo".

Fonte: Kamila Wojciechowska

Aggiornamento

La solita Kamila Wojciechowska riporta inoltre che Pixel 8 Pro, almeno negli Stati Uniti, verrà lanciato in bundle con Pixel Watch 2 in regalo, il che addolcirà un poco l'aumento di prezzo. Resta da vedere se lo stesso bundle arriverà anche da noi, ma non è molto probabile.

Aggiornamenti per sette anni: Apple chi?

Dicevamo di sette anni di aggiornamenti, la nuova politica di Google per rimettersi in testa ai produttori Android per supporto e dare del filo da torcere ad Apple.

Abbiamo anche parlato però di un asterisco importante, e forse potreste aver capito di cosa si tratta leggendo la scheda tecnica: sette anni di aggiornamenti del sistema operativo E di sicurezza.

Esatto, sette anni di aggiornamenti, ma sono inclusi anche quelli relativi alla sicurezza. Questo significa che molto probabilmente non riceverete sette aggiornamenti per il sistema operativo, ma quantomeno Google garantirà la sicurezza dei suoi dispositivi per un periodo non dissimile a quello degli iPhone, il che è comunque un enorme passo avanti (dai cinque anni attualmente offerti). 

Purtroppo non sappiamo a quanto si fermeranno gli aggiornamenti principali, forse quattro, o magari persino cinque anni: forse nei prossimi giorni ne sapremo di più.

Tutte le news sulla tecnologia su Google News
Ci trovi con tutti gli aggiornamenti dal mondo della tecnologia
Seguici