Google Play cambia la sua politica sulle app basate su blockchain

La società apre la porta a risorse digitali tokenizzate come NFT
Antonio Lepore
Antonio Lepore
Google Play cambia la sua politica sulle app basate su blockchain

Google Play ospita diverse applicazioni collegate alla blockchain. Tuttavia, come qualsiasi tecnologia emergente, la società ha manifestato la volontà di bilanciare l'innovazione con la responsabilità di proteggere gli utenti al fine di creare esperienze digitali più coinvolgenti e sicure con risorse digitali tokenizzate come gli NFT. Per questo motivo, Google ha aggiornato le sue politiche per consentire agli sviluppatori di incorporare transazioni di criptovaluta e token nelle loro app e giochi. 

In particolare, Mills - Group Product Manager di Google Play – ha dichiarato che le app dovranno essere "trasparenti con gli utenti sulle risorse digitali tokenizzate" e gli sviluppatori non possono "promuovere o esaltare alcun potenziale guadagno derivante dal gioco o dalle attività di trading". Inoltre, le app che non sono in linea con le norme su giochi e scommesse, giochi e concorsi con denaro reale di Google Play oppure che non soddisfano i requisiti di idoneità non possono nemmeno accettare denaro per la possibilità di vincere risorse, inclusi gli NFT. Questa nuova modifica consentirà alle app e ai giochi su Google Play di riconcettualizzare "i giochi tradizionali con contenuti di proprietà degli utenti per aumentare la fedeltà degli utenti attraverso premi NFT unici", ha osservato Mills.

A riguardo, John Linden, amministratore delegato di Mythical Games, ha affermato: "Apprezziamo molto questo sforzo di Google per portare innovazione in questo spazio e far progredire queste nuove economie. Riteniamo che queste nuove norme rappresentino un passo avanti sia per i giocatori che per gli sviluppatori e avranno un impatto positivo sull'adozione di nuove tecnologie proteggendo allo stesso tempo consumatori". Matt Williamson, Senior Engineering Manager di Reddit, invece, ha dichiarato: "Su Reddit crediamo nel dare potere ai nostri utenti fornendo trasparenza e un approccio responsabile ai contenuti digitali basati su blockchain. Abbiamo collaborato con Google per aiutare ad aggiornare la loro politica, volta a creare condizioni di parità che promuovano la fiducia degli utenti, e uso responsabile della tecnologia blockchain".