Google vuole usare le fotocamere degli smartphone per proteggere la nostra salute

Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca
Google vuole usare le fotocamere degli smartphone per proteggere la nostra salute

Da sempre Google è stata in prima fila nel campo tecnologico anche per i suoi progetti innovativi, che spesso riguardano anche il settore della salute e della medicina.

Proprio in questo senso arrivano le ultime novità da parte della divisione Heatlh di Google, presentate durante l'evento The Check Up. Tra le novità presentate da Google troviamo il monitoraggio e la diagnosi precoce di malattie come il diabete tramite l'analisi delle immagini degli occhi degli utenti. Alcuni tipi di diabete infatti causano retinopatie, le quali possono portare alla cecità se non curate tempestivamente.

Sempre nello stesso contesto, Google ha presentato un ulteriore progetto che prevede l'utilizzo dei microfoni integrati negli smartphone per svolgere auscultazioni di cuore e polmoni. Questa pratica, relativamente semplice, può svolgere un ruolo fondamentale nella diagnosi di malattie cardiovascolari o respiratorie.

Infine, Google ha mostrato come, in collaborazione con la Northwestern Medicine, stia impiegando la sua intelligenza artificiale per la realizzazione di indagini a ultrasuoni usando soltanto i comuni dispositivi mobili nelle aree in cui macchinari medici per le indagini a ultrasuoni, come il classico ecografo, non sono disponibili o non sono accessibili.

Insomma, è chiaro che l'intento della divisione Google Health sia quello di rendere maggiormente accessibile la pratica medica anche nelle aree in cui le risorse scarseggiano. Tutto passa dall'utilizzo degli smartphone e dei dispositivi mobili, i quali integrano sensori che accoppiati al progresso software attuale posssono fare la differenza anche nel settore della salute.

Per maggiori dettagli sull'evento presentato da Google Health vi suggeriamo di approfondire con il video completo che trovate qui sotto.

Fonte: Google

Tutte le recensioni su YouTube
Le nostre recensioni esclusive e le nostre classifiche
Seguici