L'IA generativa di Google sta per arrivare su Chrome: ecco come vi aiuterà ogni giorno

La GrandeG sta lavorando alla funzione "Aiutami a scrivere", che potrete usare per recensioni, post e molto altro
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
L'IA generativa di Google sta per arrivare su Chrome: ecco come vi aiuterà ogni giorno

Una delle applicazioni più gettonate per l'intelligenza artificiale generativa è la composizione di testo, e negli ultimi mesi abbiamo assistito all'esplosione di servizi di questo tipo applicati ai browser, da Copilot di Microsoft, per passare da Opera e finire con la miriade di estensioni per ChatGPT (ecco una selezione delle migliori app per l'IA). 

Anche Google ha introdotto una funzione di aiuto alla scrittura per alcuni suoi servizi come Messaggi, Gmail, Documenti e Keep (almeno in via sperimentale), e ora sembra che stia per lanciarla anche su Chrome desktop.

Lo strumento, chiamato "Aiutami a scrivere" (Help me write), è stato scovato dai ragazzi di 9to5Google nei contributi a Chromium Gerrit, e secondo quanto si legge nei documenti viene definito internamente come Compose o CCO.

Ma come funzionerà? Al momento è difficile fare previsioni esatte, in quanto nessuno l'ha ancora visto in azione e si possono fare soltanto supposizioni leggendo i commenti ai contributi al codice, ma sembra che quando dovrete inserire un testo online vi verrà proposta direttamente un'opzione di scrittura in una finestra popup o manualmente dal menu contestuale (quello che appare cliccando con il tasto destro del mouse).

A differenza di altre soluzioni simili, che fanno affidamento esclusivamente su un vostro prompt in modo da indicare all'IA cosa volete che scriva, qui sembra che l'IA di Google potrà controllare il contenuto della pagina per ottenere più contesto su cosa scrivere. 

Per quanto riguarda le applicazioni, sembra che Aiutami a scrivere potrà essere utilizzato per "ottenere suggerimenti di scrittura contestuale per recensioni, post e altro ancora", e si potranno "inserire cose come: alcune parole che riassumono i tuoi pensieri, una prima bozza, richieste come "scrivi una recensione a 5 stelle per questo ristorante"".

Ovviamente lo strumento è inteso per scrivere testi brevi, non trattati, e ci saranno meno opzioni rispetto alla soluzione che Google ha introdotto in Documenti. Per esempio, potrete regolare lo stile di scrittura, ma solo per "accorciare" o "elaborare" il testo, e chiedere qualcosa in tono più "informale" o "formale".

Dal punto di vista della privacy, c'è un'annotazione che indica come lo strumento "Invia le pagine aperte, le pagine recenti correlate, i loro URL e le tue interazioni con tali funzionalità a Google. Questi dati possono essere letti, elaborati e annotati da revisori umani per migliorare e sviluppare i prodotti Google. Puoi cambiarlo in qualsiasi momento nelle impostazioni".

Al momento non sappiamo quando Aiutami a scrivere sarà disponibile. La funzione è nascosta dietro due flag (in chrome://flags), ma non è ancora attivabile in quanto è richiesta anche una "build flag" separata.

Questi sono i flag collegati, ma come abbiamo detto non sono ancora attivi:

  • CCO Edits
    • Enables CCO editing feature
    • #CCO
  • Autofill Content Editables
    • When enabled, adds support for content editables in autofill.
    • #AUTOFILL-CONTENT-EDITABLES

Inoltre sembra che, almeno all'inizio, non sarà rilasciata per i Chromebook, in quanto Google aveva anticipato una soluzione simile, ma a livello di sistema, per i Chromebook Plus. A quanto pare, la GrandeG sta cercando un modo di attivarla nei dispositivi non-Plus con ChromeOS solo per il browser.

Sulle tempistiche, è improbabile che venga rilasciata, anche in via sperimentale, prima di Chrome 122, previsto per febbraio 2024, ma anche allora non sarà probabilmente accessibile in Italiano, in quanto tutti questi strumenti di scrittura IA di Google al momento sono accessibili esclusivamente in inglese.

Fonte: 9to5Google