Honor cambia politica di aggiornamenti

Tre anni di aggiornamenti maggiori, cinque per la sicurezza
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Honor cambia politica di aggiornamenti

Dopo la caduta di Huawei, Honor si è ritagliata uno spazio importante tra i produttori di smartphone, e ha iniziato il 2023 con tre dispositivi di grandi speranze, Magic 5 Lite (ecco la nostra recensione), Magic 5 Pro e Magic Vs.

C'è però una lacuna in questo panorama, e riguarda il supporto software. La casa cinese infatti non ha mai brillato per tempestività e durata degli aggiornamenti, ma dal 2023 le cose cambieranno. Scopriamo in che modo.

Offerte Amazon

Supporto software più duraturo... ma solo a partire dai top del 2023

Negli ultimi anni, i produttori di smartphone hanno capito che la sensibilità degli utenti è cambiata (anche per motivi ambientali) e una delle discriminanti per la scelta di un telefono passa anche per il suo supporto software.

Ecco quindi che dai miseri due anni di aggiornamenti maggiori per i top del 2015 si è passati a quattro anni, per i produttori più virtuosi, con aggiornamenti di sicurezza garantiti per cinque anni.

Con due anni di aggiornamenti sia per Android che per le patch di sicurezza, Honor non si distingueva particolarmente in questo senso, ma con il nuovo anno le cose sono cambiate.

In una email diffusa durante il MWC 2023, infatti, la casa di Shenzhen ha rivelato che i suoi nuovi top Magic 5 Pro e Magic Vs riceveranno un supporto software di tre anni per quanto riguarda gli aggiornamenti maggiori e di  cinque anni per le patch di sicurezza

Questa decisione mette Honor allo stesso livello con i Pixel, ma ancora dietro rispetto a società come Samsung, OPPO e OnePlus, che offrono quattro principali aggiornamenti del sistema operativo e cinque anni di aggiornamenti di sicurezza per telefoni selezionati.

Ma c'è un problema. Purtroppo, così come OPPO e OnePlus prima, la nuova regola non è retroattiva, quindi non si applica ai top del 2022 come Magic 4 Pro, e per il momento solo a dispositivi ampiamente sopra ai 1.000 euro. Insomma, un mezzo passo avanti, ma almeno qualcosa si sta muovendo in un settore dove fino a poco fa sembrava che si vendessero prodotti solo usa-e-getta.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Mostra i commenti