Huawei lancia Mate 50 Pro in Italia: sarà la vostra prossima fotocamera? (video anteprima)

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti Tech Master

Sono passati due mesi da quando Huawei aveva annunciato al mondo l'arrivo della sua serie Mate 50. Oggi l'azienda presenta ufficialmente la sua variante Pro per il mercato italiano. Huawei Mate 50 Pro è probabilmente lo smartphone premium che in tanti aspettavano, con molta enfasi sopratutto sulla parte fotografica e ancora con qualche ombra sul software.

Caratteristiche tecniche

  • Display: 6,74" (2.616 x 1.212 pixel) FHD+ OLED, 1.07 billion colors, P3 wide color gamut, 120 Hz refresh rate, 1440 Hz high frequency PWM dimming, 300 Hz touch sampling rate
  • Processore: Snapdragon 8+ Gen 1 4G (Octa-core, 1 × Cortex-X2@3.2GHz + 3 × Cortex-A710@2.75GHz + 4 × Cortex-A510@2.0GHz)
  • GPU: Adreno, Qualcomm seventh generation AI engine
  • RAM: 8GB
  • Storage interno: 256GB espandibili tramite memorie NM
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 50 megapixel super optical con apertura variabile f/1.4-f/4 aperture, OIS
    • Grandangolo: 13 megapixel Cine camera con apertura f/2.2
    • Periscopio: 64 megapixel con apertura f/3.5, 3.5x optical zoom, 100x digital zoom, OIS, LED flash
  • Fotocamera anteriore: 13 megapixel ultra-wide-angle con apertura f/2.4, 3D depth camera
  • Sicurezza: 3D face recognition, sensore d'impronte sotto al display
  • Audio: USB Type-C audio jack, Stereo speaker
  • Connettività: 4G Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/ax, 2 × 2 MIMO, HE160, 4096 QAM, 8 Spatial-stream Sounding MU-MIMO (2.4GHz and 5GHz), Support GPS (L1 + L5 dual frequency)/AGPS/GLONASS/Beidou (B1I + B1C + B2a triple frequency)/GALILEO (E1 + E5a dual frequency)/QZSS (L1 + L5 dual frequency)/NavIC, Bluetooth 5.2, supports low-power Bluetooth, supports SBC, AAC, and supports LDAC high-definition audio, NFC
  • Batteria: 4.700 mAh con 66W HUAWEI SuperCharge, 50W Huawei wireless super fast charging, wireless reverse charging.
  • Porte: USB Type-C, USB 3.1 Gen 1
  • Dimensioni: 162,1 × 75,5 × 8,5 mm (Vetro) / 9,2 mm (Pelle)
  • Peso: 205g (Kunlun Dawn, Kunlun Xiaguang) / 209g (Streamer Purple, Frost Silver, Obsidian Black)
  • Certificazioni: IP68 rating
  • Sistema operativo: Harmony OS 3.0

Ancora una volta le specifiche tecniche di questo Huawei Mate 50 Pro sono impressionanti.

La scheda tecnica racconta di uno smartphone che vuole essere completo su quanti più aspetti possibili, con un processore Snapdragon 8+ Gen 1, uno schermo OLED a refresh a 120 Hz, sblocco 3D del volto (l'unico nel mondo Android con questa tecnologia), ricarica wireless a 50W e un design estremamente curato.

Ma è sulla fotocamera che si concentrano tutti gli occhi. Soprattutto perché la fotocamera principale XMAGE da 50 megapixel (assieme al processore d'immagine XD Fusion Pro) è la prima con un apertura variabile fra ƒ/1.4 e ƒ/4 con ben 10 step intermedi. Questi permetterà al fotografo più smaliziato di tarare l'apertura in base a se voglia maggiore o minore profondità, senza dover sfruttare necessariamente artifici software. Interessante anche la fotocamera grandangolare con messa a fuoco automatica (e quindi macro) e lo zoom 3.5X da 64 megapixel.

Qualche ombra sull'assenza di 5G (dovuto ai limiti emposti dagli embarghi nazionali) e su una batteria non delle più capienti.

Valuteremo ovviamente in fase di recensione.

La EMUI 13 di Huawei si fa poi Super. È indubbiamente un'operazione di marketing ma ci sono comunque degli spunti interessanti.

  • SuperHold: alloca intelligente la memoria affinché le app possano funzionare in contemporanea in modo fluido
  • SuperRender: riduce il consumo energetico grazie alla previsione del framerate durante l'esecuzione di giochi
  • SuperStorage: rimuove automaticamente file duplicati e comprime le app meno utilizzate
  • SuperEnergy Boosting: permette di fare tre ore di stanby o 12 minuti di chiamate con il telefono all'1% di autonomia

Huawei Mate 50 Pro sarà poi il palcoscenico per il debutto ufficiale in Italia di Huawei Pay, in collaborazione con Intesa Sanpaolo e PagoBancomat. Gli utenti che lo attiveranno entro il 30 novembre riceveranno un buono Amazon da 5€. La compatibilità è quindi ancora estremamente ridotta, ma è sicuramente un buon segnale, in uno degli ambiti (quello dei pagamenti mobile) dove la EMUI 13 soffriva sicuramente più rispetto ai concorrenti.

Prezzo e disponibilità

Huawei Mate 50 Pro (nell'unico taglio 8/256) sarà disponibile da subito sul Huawei Store a 1.199€ nella colorazione nera. Quella argento arriverà a breve. Fino al 17 novembre si possono ottenere le Huawei Freebuds Pro 2, 6 mesi di garanzia contro la rottura dello schermo e 200 GB di spazio sul cloud Huawei per 3 mesi.

Fino al 30 novembre invece si potranno ottenere 2 mesi di Infinity+ scaricano la relativa app da AppGallery.

Rimanete sintonizzati sulle nostre pagine per scoprire se questo nuovo smartphone premium riuscirà a mentere le alte aspettative che la sua scheda tecnica ha creato in molti e anche se la necessità di un Play Store che non c'è è stata ancora un po' più allontanata dai passi in avanti di AppGallery.

Mostra i commenti