I Play Points finalmente servono anche a pagare

Vito Laminafra
Vito Laminafra
I Play Points finalmente servono anche a pagare

Da qualche anno, Google ha lanciato il programma Play Points: si tratta essenzialmente di un programma fedeltà per gli utenti, che possono guadagnare dei punti tramite l'acquisto di app, abbonamenti, acquisti in app e altro ancora.

I punti in questione sono assegnati in base all'importo pagato e al livello a cui ci si trova, ad esempio, al livello Bronzo si guadagna 1 punto per ogni euro, al livello Argento si si guadagna 1,1 punto per ogni euro e così via, e possono essere utilizzati per creare dei voucher da aggiungere al proprio account Google, pratica decisamente lunga e poco intuitiva per i meno esperti.

Finalmente però tutti i Play Points raccolti in questi anni potranno essere utilizzati per pagare facilmente sul Play Store: è infatti in rollout la possibilità di utilizzare i punti come un vero e proprio metodo di pagamento. Per fare ciò, basta semplicemente procedere all'acquisto di qualcosa: i Play Points appariranno tra i metodi di pagamento e si potrà scegliere quanti punti utilizzare per pagare (e dunque quale sconto applicare).

Come detto, questa funzione è al momento in rollout e potrebbe volerci ancora qualche giorno prima di vederla effettivamente sui propri smartphone.

Via: 9to5Google

Tutte le news sulla tecnologia su Google News
Ci trovi con tutti gli aggiornamenti dal mondo della tecnologia
Seguici