iPad Pro del 2024: la ricetta per risollevare il mercato dei tablet?

Secondo Mark Gurman i prossimi iPad Pro riceveranno il maggiore aggiornamento da anni, Magic Keyboard inclusa
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
iPad Pro del 2024: la ricetta per risollevare il mercato dei tablet?

Gli iPad Pro sono i migliori tablet di Apple, e senza dubbio i più potenti sul mercato, ma negli ultimi anni hanno ricevuto aggiornamenti incrementali senza ricevere grosse novità, e un catalogo non chiaramente differenziato oltre a una stasi del mercato spingono a un cambio di passo (a proposito, sapete come ripristinare un iPad senza perdere i vostri dati?).

Ed è proprio quello che potrebbe accadere l'anno prossimo, secondo il solito ben informato Mark Gurman. Il giornalista di Bloomberg ha infatti dichiarato che Apple starebbe lavorando a un importante aggiornamento per gli iPad Pro, che riguarderebbe gli schermi, il chip e anche la Magic Keyboard. 

Ma facciamo un passo indietro. Il mercato dei tablet è in profonda crisi, e sebbene sia dominato da Apple in lungo e in largo, la casa della mela solo nel secondo trimestre del 2023 ha visto un calo del 17%, un trend che coinvolge un po' tutto il settore tecnologico dopo le abbuffate della pandemia.

Le motivazioni possono essere molteplici, come l'acquisto di smartphone con schermi di dimensioni maggiori, ma anche la confusione all'interno della lineup della casa di Cupertino, con un iPad Air molto simile all'iPad Pro e un iPad di nona generazione piuttosto anacronistico ma non in grado di essere sostituito da quello di decima generazione, almeno nel prezzo. Anche il passaggio al proprio chip per quanto riguarda i Mac non ha aiutato, soprattutto considerando le limitazioni software di iPadOS rispetto a macOS.

Ecco quindi che Apple si propone di invertire le sorti con un aggiornamento importante dei suoi dispositivi più potenti. Secondo le anticipazioni, la nuova linea iPad Pro 2024, identificata dai codici J717, J718, J720 e J721, sarà composta da due modelli, uno con un display da 11 pollici e uno con un display da 13 pollici.

I display inoltre passeranno alla tecnologia OLED, offrendo un miglioramento della nitidezza e della riproduzione dei colori rispetto agli attuali pannelli LED del modello da 11 pollici e mini-LED di quello da 12,9.

Gurman afferma che saranno anche più luminosi (il che, essendo OLED, è una grande affermazione).

Altre novità riguarderanno la presenza del nuovo chip M3, che dovrebbe debuttare entro la fine dell'anno nei nuovi Mac, e soprattutto una nuova Magic Keyboard, lanciata nel 2020 e che riceverà il suo primo aggiornamento. Secondo il giornalista di Bloomberg, la nuova tastiera risolverà uno dei punti maggiormente criticati dell'attuale, ovvero le dimensioni del trackpad, rendendo l'iPad Pro "ancora più simile a un laptop rispetto alla configurazione attuale".

Messe così, però, le novità annunciate da Gurman non sembrano quella rivoluzione in grado di invertire il declino delle vendite del settore tablet. E neanche il grande aggiornamento che i fan della mela si attendono da anni per i suoi dispositivi più potenti. In pratica, il modello da 11 pollici riceverà solo il chip M3 e lo schermo OLED. 

In questa euforia c'è infatti un grande assente: iPadOS. Se gli iPad vogliono diventare i nuovi laptop della mela (e la stessa Apple li ha pubblicizzati come sostituti dei portatili) e segnare un cambio di passo, hanno bisogno di un sistema operativo ben più versatile che non sia uno Stage Manager o una nuova app come Freeform, ma a quanto pare Apple non ha nessuna intenzione di fare il grande salto per non cannibalizzare le vendite dei Mac.

I nuovi iPad Pro e Magic Keyboard non dovrebbero debuttare fino alla primavera o all'inizio dell'estate del 2024, e prima di allora non aspettatevi altri aggiornamenti alla linea iPad. 

Mostra i commenti