Il "Mi piace" è in arrivo anche su WhatsApp, perché l'originalità ormai è morta

Nicola Ligas
Nicola Ligas Tech Master
Il "Mi piace" è in arrivo anche su WhatsApp, perché l'originalità ormai è morta

WhatsApp sta lavorando a una di quelle novità dal sapore di già visto, ovvero un pulsante molto simile a quello che c'è già su Instagram per reagire alle storie. (Che su WhatsApp si chiamano "Stato", ma poco importa.)

Galeotta fu la reaction

Nell'ultima versione di WhatsApp beta per Android (al secolo la 2.24.8.6), il noto leaker AssembleDebug ha attivato questa funzionalità ancora in sviluppo, il cui utilizzo è però quantomai chiaro.

Si tratta di un cuoricino, assimilabile a un "like", posto alla destra della casella di testo con cui è già possibile commentare lo stato. Al momento possiamo replicare con un'emoji o uno sticker, che però vengono inviati come messaggi.

Il nuovo pulsante dovrebbe invece funzionare come su Instagram, inviando un'emoji predefinita (pollice su o cuore, probabilmente). Purtroppo non è ancora possibile provarlo, non solo perché l'opzione non è di dominio pubblico, ma anche perché attivandola va in crash, segno che c'è ancora dello sviluppo da fare.

Non è comunque la più avveniristica delle funzioni, e lo stato non è probabilmente così popolare su WhatsApp da doverci perdere il sonno (se non sapete cosa sia, potete leggere la nostra guida in merito). Quando il "mi piace" di WhatsApp sarà di dominio pubblico ve lo faremo sapere, ma ci sono buone probabilità che anche allora non lo userete.