Microsoft sfida Google ed Apple: sta pensando ad uno store mobile per Xbox

Microsoft sfida Google ed Apple: sta pensando ad uno store mobile per Xbox
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Interessante scoperta quella effettuata nell'ambito dei documenti depositati da Microsoft presso la Competition and Markets Authority (CMA) del Regno Unito per l'acquisizione di Activision. In un passaggio contenuto nella documentazione, infatti, si fa riferimento ad un futuro negozio mobile Xbox. Per la precisione, l'azienda ha scritto:

"La transazione migliorerà la capacità di Microsoft di creare un negozio di giochi di nuova generazione che opera su una vasta gamma di dispositivi, inclusi i dispositivi mobile, come risultato dell'aggiunta dei contenuti di Activision Blizzard. Basandosi sulle comunità di giocatori esistenti di Activision Blizzard, Xbox cercherà di inserire Xbox Store sui dispositivi mobile, attirando i giocatori verso una nuova piattaforma mobile Xbox. Allontanare i consumatori da Google Play Store e App Store sui dispositivi mobili, tuttavia, richiederà un cambiamento importante nel comportamento dei consumatori. Microsoft spera che, offrendo contenuti noti e popolari, i giocatori saranno più inclini a provare qualcosa di nuovo".

Insomma, l'obiettivo di Microsoft sembra essere quello di rivaleggiare con Google Play e App Store. Del resto, i giochi sono alcuni dei download più popolari sui dispositivi mobile così come "guidano" gli acquisti in-app sui vari store digitali.

Anche la conferma di ciò si trova nella documentazione presentata in merito all'acquisizione di Activision, dove l'azienda ha scritto: "La transazione offre a Microsoft una presenza significativa nei giochi mobili. I ricavi dei giochi mobili della divisione King e titoli come Call of Duty: Mobile, così come i ricavi accessori, hanno rappresentato più della metà dei ricavi di Activision Blizzard nella prima metà del 2022. I clienti mobili rappresentano circa tre quarti del suo MAU. Attualmente Microsoft non ha una presenza significativa nei giochi per dispositivi mobili e la transazione porterà la necessaria esperienza nello sviluppo, nel marketing e nella pubblicità di giochi per dispositivi mobili. Activision Blizzard sarà in grado di contribuire con quanto appreso dallo sviluppo e dalla pubblicazione di giochi per dispositivi mobili agli studi di gioco Xbox".

Tuttavia, per portare a termine con successo questo progetto, Microsoft dovrà necessariamente corteggiare sviluppatori di terze parti. A questo proposito, sembrerebbe che gli sviluppatori potranno gestire liberamente le proprie app sulla futura piattaforma mobile Xbox, tra cui la possibilità di offrire i propri sistemi di pagamento per elaborare gli acquisti in-app.

Mostra i commenti