Netflix crede così tanto nei videogiochi che avrà un suo studio di produzione

Netflix crede così tanto nei videogiochi che avrà un suo studio di produzione
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Netflix non vuole essere solo uno dei più importanti servizi di streaming, ma vuole anche entrare nel mondo dei videogiochi in maniera sempre più netta: da diverso tempo, l'azienda offre ai propri abbonati giochi mobile senza acquisti in-app e senza pubblicità, ma ora è intenzionata a diventare sempre più protagonista nel mercato videoludico, grazie ad una propria casa di sviluppo.

Offerte Amazon

Netflix sta infatti lavorando alla creazione di un proprio studio di sviluppo di videogiochi in Finlandia, più precisamente a Helsinki: l'azienda ha scritto in un post sul proprio blog che vuole creare giochi senza pubblicità e senza acquisti in-app, e per fare ciò la direzione dello studio sarà affidata a Marko Lastikka, già General Manager di Zynga e della divisione di Helsinki di EA.

Queste le parole della società in merito:

Questo è un altro passo nella nostra visione di costruire uno studio di giochi di livello mondiale che porterà una varietà di giochi originali deliziosi e profondamente coinvolgenti, senza pubblicità e senza acquisti in-app, alle nostre centinaia di milioni di membri in tutto il mondo.

Per Netflix, Helsinki "è la patria di alcuni dei migliori talenti del mondo videoludico" e la società ha già acquisito all'inizio dell'anno lo studio finlandese Next Games (creatore del gioco mobile The Walking Dead).

Quest'ultima software house, insieme a quella che Netflix sta creando e insieme a Night School Studio e Boss Fight Entertainment (altri due studi che Netflix ha acquisito nel corso di questi ultimi anni), svilupperanno giochi di diversi generi e per diversi target di videogiocatori.

Al momento, questo è tutto quello che sappiamo: Netflix ha concluso il suo post dicendo che la creazione dello studio è ancora agli inizi e che potrebbero volerci anche molti anni per vedere i primi risultati. In ogni caso, nei prossimi mesi arriveranno sicuramente nuove informazioni.

Mostra i commenti