Nokia vince la causa: OPPO messa al bando dal mercato tedesco

Vito Laminafra
Vito Laminafra
Nokia vince la causa: OPPO messa al bando dal mercato tedesco

Niente da fare per OPPO: l'azienda cinese è stata infatti costretta a ritirarsi completamente dal mercato tedesco dopo aver perso una causa intentata da Nokia circa l'utilizzo di alcuni brevetti legati alla tecnologia 5G (ne abbiamo parlato in maniera più estensiva in questo articolo).

Offerte Amazon

Come ricorderete, ad agosto di quest'anno ad OPPO era già stato impedito di vendere nuovi dispositivi sul territorio tedesco: il tribunale regionale di Monaco aveva infatti imposto all'azienda cinese il divieto di vendere smartphone a partire dal 5 agosto, in attesa che la causa arrivasse ad una definitiva risoluzione.

Adesso è però arrivato il verdetto finale, e dice proprio che Nokia ha vinto la causa: OPPO dunque non potrà più vendere, né nei negozi fisici che negli store online, i propri smartphone. Sul sito web tedesco di OPPO appare ora la dicitura "Le informazioni sul prodotto non sono attualmente disponibili" direttamente sulla home page e sono stati rimossi tutti i riferimenti allo store.

Sempre sul sito, l'azienda tranquillizza gli utenti e informa che sarà ancora possibile utilizzare dispositivi OPPO senza problemi: questi infatti saranno ancora supportati e riceveranno tutti gli aggiornamenti, sia di sistema che di sicurezza, previsti.

La stessa sorte è toccata anche a OnePlus: Nokia infatti ha intentato la causa contro BBK Electronics, società a cui fanno capo OPPO, OnePlus, Realme e Vivo, e dunque teoricamente anche la vendita di smartphone di questi produttori è ora bandita sul territorio tedesco (al momento però, solo gli smartphone OnePlus sono stati rimossi dallo sito web dell'azienda).

OPPO dunque è costretta a guardare altrove per quanto riguarda la vendita di smartphone e si sta focalizzando sul mercato africano e dell'America del Sud: la società sta lavorando con il governo egiziano per costruire una fabbrica di smartphone sul territorio e negli scorsi mesi ha portato i propri smartphone in Messico, Cile e Colombia.

Tutte le news sulla tecnologia su Google News
Ci trovi con tutti gli aggiornamenti dal mondo della tecnologia
Seguici