Per nPerf Vodafone non ha eguali: è il miglior operatore di rete mobile in Italia per il sesto anno di fila. Scopriamo perché

Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Per nPerf Vodafone non ha eguali: è il miglior operatore di rete mobile in Italia per il sesto anno di fila. Scopriamo perché

Come ogni anno, nPerf ha pubblicato il suo rapporto sulle prestazioni degli operatori di rete mobile, e come avviene da sei anni a questa parte ha incoronato Vodafone (se la notizia vi stuzzica, date un'occhiata alle migliori offerte per passare all'operatore rosso!).

L'azienda francese, che si vanta di essere indipendente e di effettuare misure che riflettono le esperienze reali dei clienti per misurare le prestazioni degli operatori di rete fissa e mobile, ha infatti analizzato una serie di aspetti dei maggiori operatori italiani di rete mobile nel 2023.

Forte dei suoi filtri che evitano le misurazioni effettuate dai robot, nPerf ha monitorato velocità, di download e upload, latenza, esperienza Web e visione di video su YouTube, sul totale delle connessioni e in 5G. E, indovinate un po', Vodafone ha sempre trionfato.

Fonte: nPerf

Per quanto riguarda il totale delle connessioni mobili, Vodafone ha infatti riportato le maggior velocità di download (la quantità di dati ricevuti dal server in un secondo) con 113 Mb/s, ben più del secondo arrivato Fastweb (88,61 Mb/s).

In generale, in Italia la velocità media di download è molto buona: con un valore di 74 Mb/s supera infatti Spagna, Grecia e Belgio, tutti con 70 Mb/s. 

Ottima anche la velocità di upload, che con 19,61 Mb/s si pone in cima alla classifica distanziando il secondo operatore, TIM che si ferma a 14,10 Mb/s. 

Per quanto riguarda la latenza (ovvero la reattività della connessione), l'operatore rosso riporta un valore di 39,91 ms, il più basso tra tutti i maggiori operatori (TIM è seconda con 44,74 ms).

Vodafone poi prosegue il dominio anche nei test di streaming e di navigazione. Nel primo, dove si misura la qualità della visualizzazione video su YouTube facendo la media delle valutazioni a 360p, 720p e 1080p, Vodafone svetta con un punteggio di 84,31%, mentre nel secondo ha continuato il filotto con un tasso di efficienza dell'81,18%, equivalente a un tempo medio di caricamento di una pagina web di 2,5 secondi.

In totale, il punteggio nPerf è di 94450, ben più del secondo posto agguantato da WindTre 81834 e del terzo di Fastweb 79967. 

Fonte: nPerf

Passando al 5G, il dominio prosegue incontrastato con velocità medie di download (282,40 Mb/s, contro i 214,38 Mbps del secondo TIM) e di upload ai vertici (35,40 Mb/s contro i 28m95 Mb/s di TIM) e una latenza inferiore a tutti gli altri con solo 36,23 ms

L'operatore completa il suo percorso netto on esperienze di web browsing e video streaming in 5G con percentuali superiori a tutti gli altri operatori: 81,18% e 87,64% rispettivamente. 

Nel computo complessivo, Vodafone disintegra gli avversari con un punteggio nPerf nel 5G di 117819, contro i 108130 di TIM e i 97960 di WindTre.

Fonte: nPerf

Secondo nPerf, TIM si conferma il rivale più pericoloso, e se WindTre offre prestazioni costanti, Fastweb ha spazio per migliorare, mentre Iliad arranca. 

Fonte: nPerf