La nuova era di CarPlay: un passo avanti ad Android Auto?

Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca
La nuova era di CarPlay: un passo avanti ad Android Auto?

CarPlay è l'emisfero che dipende da Apple nel mondo dei sistemi di infotainment, con ovviamente l'altra metà che è costituita da Android Auto. E proprio per CarPlay arrivano finalmente delle importanti novità.

Sono diversi mesi infatti che si parla della nuova generazione di CarPlay, ovvero del profondo rinnovamento per il sistema di infotainment che Apple stessa aveva preannunciato, promettendo che sarebbe arrivato entro fine anno. Questo profondo rinnovamento segue in parallelo quello che invece è già arrivato per Android Auto.

Nelle ultime ore Apple ha finalmente tolto qualche indugio. La casa di Cupertino ha infatti condiviso delle immagini che mostrano ufficialmente l'interfaccia del nuovo CarPlay in azione su Porsche e Aston Martin, riconoscibili dai loghi che si trovano sui volanti. Questo significa che la nuova era di CarPlay dovrebbe iniziare proprio da queste due case automobilistiche.

Nelle due immagini vediamo un'interfaccia leggermente diversa, segno che il nuovo CarPlay si adatterà in maniera dinamica al contesto in cui viene eseguito.

Da entrambe le immagini poi apprendiamo subito che CarPlay sarà in grado di controllare alcuni parametri dell'auto, come la temperatura e le impostazioni della radio.

Inoltre, per la nuova generazione di CarPlay sarà anche possibile ricevere in tempo reale i parametri dell'auto, così da mostrarli al conducente se necessario. Questa funzionalità dovrebbe essere attiva anche quando si usa CarPlay con iPhone collegato all'auto, con i dati del veicolo che però non verranno condivisi su iPhone.

La struttura dell'interfaccia grafica può variare in base alla disponibilità di display che si hanno nell'abitacolo: per esempio su Porsche vediamo una struttura a tre riquadri, mentre su Aston Martin ne troviamo due.

Tirando un po' le somme in base a quello che abbiamo appena visto e sentito, ci accorgiamo di come Apple potrebbe avere fatto un passo più lungo rispetto a Google in tema di infotainment. Il nuovo CarPlay è migliore della sua versione precedente (e menomale), ma si profila anche un passo avanti all'attuale Android Auto visto che può accedere ai parametri e alle opzioni in auto.

E ancora, sembra più versatile del più avanzato Android Automotive, visto che può funzionare nelle modalità descritte anche tramite il semplice collegamento con iPhone e che quindi non necessita di essere integrato a livello di sistema in auto.

Insomma, il nuovo CarPlay è diverso da tutto ciò che abbiamo visto finora, pur non inventandosi rivoluzioni, e sembra riuscire nell'intento di sintetizzare nella maniera ottima tutti i pregi dell'attuale CarPlay, Android Auto e Android Automotive. Sul suo rilascio ancora non abbiamo dettagli certi, e soprattutto non sappiamo su quali altri modelli di auto arriverà.

Tutte le news sulla tecnologia su Google News
Ci trovi con tutti gli aggiornamenti dal mondo della tecnologia
Seguici