Lo strano percorso di NVIDIA RTX 4080 12GB: lanciata e poi sospesa, tornerà come RTX 4070 Ti

Lo strano percorso di NVIDIA RTX 4080 12GB: lanciata e poi sospesa, tornerà come RTX 4070 Ti
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Il lancio delle nuove schede grafiche RTX 4090 e 4080 ha rappresentato per NVIDIA un'importante conferma delle proprie capacità, con la 4090 (qui trovate la nostra recensione) che (AMD permettendo) rappresenta per il momento il benchmark del settore, in termini di prezzo (elevato) e prestazioni.

Per la RTX 4080, invece, lanciata in due versioni, da 16 GB e da 12 GB di memoria video, non tutto è andato per il verso giusto, almeno dal punto di vista del marketing. Il problema risiede nel nome, fortemente criticato, del modello più "economico", tanto che in un post a un mese dal lancio la stessa NVIDIA ha annunciato di averla ritirata:

La RTX 4080 da 12 GB è una fantastica scheda grafica, ma non ha il nome corretto

Segui SmartWorld su News

In realtà la RTX 4080 12 GB non si differenzia dal modello superiore solo per il quantitativo di memoria, ma anche per la potenza, ed è questo che ha scatenato il coro di proteste degli appassionati.

La GPU è infatti dotata di

  • 7.680 CUDA core
  • Base clock: 2,31 GHz
  • Boost clock: 2,61 GHz
  • 639 Tensor-TFLOP
  • 92 RT-TFLOP
  • 40 Shader-TFLOP

Numeri impressionanti, ma che impallidiscono di fronte a quelli della RTX 4080 16 GB, dotata di 9.728 CUDA core, base clock di 2,21 GHz, boost clock di 2,51 GHz, 780 Tensor-TFLOP, 113 RT-TFLOP e 49 Shader-TFLOP. 

Due modelli così diversi con lo stesso nome non avevano molto senso, quindi non giunge proprio inattesa la notizia che la scheda potrebbe rientrare sul mercato con un'altra dicitura. Il noto leaker kopite7kimi, uno dei più attivi e attendibili del settore, in un Tweet infatti afferma che NVIDIA riproporrà la scheda con il nome di RTX 4070 Ti, e a chi ha ipotizzato un lancio per gennaio 2023 ha risposto con un pollice in su

A questo punto tutto si giocherà sul fronte dei prezzi, dove la concorrenza è sempre più agguerrita. Ricordiamo che NVIDIA ha presentato le RTX 4080 a 1.109 e 1.479 euro (12 GB e 16 GB), prezzi che negli Stati Uniti sono di 899 e 1.199 dollari rispettivamente (la RTX 4080 16 GB arriverà sul mercato la prossima settimana).

Ma ora con le nuove RX 7900 XTX e XT di AMD (999 e 899 dollari) che arriveranno il 13 dicembre, le cose si complicano. 

Difficile che NVIDIA lanci una RTX 4070 Ti a un prezzo superiore di una RX 7900 XT che, stando ai benchmark, le è superiore in ogni aspetto. Vedremo cosa succederà, quello che è certo è che ora il mondo delle GPU, anche grazie all'arrivo di Intel, sta vivendo un momento di entusiasmante crescita e competizione, di cui non potranno che beneficiarne i consumatori.

Mostra i commenti