Novità per OneDrive su web: non sarà necessario essere connessi per usarlo

La modalità offline di OneDrive su web permetterà l'accesso ai file anche senza connessione a internet.
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca
Novità per OneDrive su web: non sarà necessario essere connessi per usarlo

Microsoft si prepara a introdurre delle interessanti novità per OneDrive, la sua popolare piattaforma cloud che permette di sincronizzare file e cartelle per accedervi ovunque. La novità riguarda la sua versione web.

OneDrive su web si sta infatti per arricchire della funzionalità che permette l'accesso offline ai contenuti sincronizzati. La novità è trapelata dalla community ufficiale di Microsoft, dove è stato riferito che la funzionalità è in corso di distribuzione per gli utenti con account aziendali e scolastici.

La funzionalità offline di OneDrive per web permetterà di aprire i file che sono stati contrassegnati come disponibili offline, e anche di accedere ai file preferiti e alla sezione Home di OneDrive senza disporre di una connessione internet. Chiaramente sarà necessario sincronizzare tali file offline avendo a disposizione di connettività, almeno in prima istanza.

La novità prevede anche la possibilità di rinominare, ordinare, spostare e copiare file senza essere connessi a internet. Questi verranno tutti sincronizzati una volta ripristinata la connessione.

Questa nuova funzionalità dovrebbe apportare anche dei miglioramenti a chi usa OneDrive su web con una connessione a internet. Microsoft riferisce infatti che il caricamento è fino a 3 volte più veloce durante la visualizzazione o l'interazione con i file in OneDrive sul Web o dall'app OneDrive in Teams o Outlook. Questo perché la nuova funzionalità prevede l'utilizzo della memoria in locale del dispositivo per sincronizzare informazioni relative ai file, come il nome, dimensione, autore, ultima data di accesso.

La modalità offline di OneDrive su web non è ancora disponibile per tutti gli utenti consumer, ma solo per coloro che hanno un account aziendale o scolastico con Microsoft 365. Questi ultimi dovrebbero essere già in grado di avviare la configurazione della modalità offline e selezionare quali file debbano essere sincronizzati anche in locale.

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici