Patch di novembre per Android 14: risolto (forse) uno dei suoi bug recenti più grandi

Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca
Patch di novembre per Android 14: risolto (forse) uno dei suoi bug recenti più grandi

Il mese di novembre è appena iniziato e puntuali quasi come un orologio arrivano le nuove patch da parte di Google. Stiamo parlando del consueto aggiornamento mensile che Google riserva ai suoi Pixel aggiornati alla versione stock di Android.

Il nuovo aggiornamento appena rilasciato riguarda ovviamente Android 14 nella sua versione stabile. Le patch di sicurezza sono aggiornate a novembre e arrivano con la build UP1A.231105.003. L'aggiornamento è centrato sulla sicurezza, ma non solo.

Con questo update Google infatti ha introdotto una serie di bugfix relativamente importanti. Tra tutti potrebbe esserci anche il fix al problema che causava riavvii anomali e impossibilità di leggere lo storage interno a tutti coloro che utilizzavano il proprio smartphone con Android 14 e profili multipli. Andiamo a vedere insieme la lista dei fix:

  • Risolto il problema che causava flash verdi occasionalmente sul display in determinate condizioni di utilizzo.
  • Risolti i problemi di instabilità occasionali con l'utilizzo del modulo NFC.
  • Risolte le instabilità che si verificavano quando un'app richiedeva l'esecuzione di una seconda app non installata sul dispositivo.
  • Risolto il problema di instabilità, riavvii e impossibilità nel leggere lo storage per coloro che avevano profili multipli.
  • Risolti i problemi occasionali alla visualizzazione delle icone e dello sfondo.
  • Risolti alcuni problemi di inaccuratezza nel rilevamento dei tocchi sul touchscreen.

Insomma, oltre alle nuove patch arrivano una serie di fix che sicuramente saranno i benvenuti sui Pixel di Google.

Vi ricordiamo che l'aggiornamento è rivolto solo a coloro che hanno la versione stabile di Android 14. Per coloro che hanno la beta ci aspettiamo un update con le patch di novembre nei prossimi giorni.

Qui sotto trovate anche i link per scaricare le factory image e i file OTA associati all'aggiornamento appena descritto, utili per installare l'update manualmente.

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici