Pixel 7a potrebbe offrire un'alternativa al sensore di impronte

Un leak suggerisce l'arrivo del face Unlock sul nuovo Pixel economico
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Pixel 7a potrebbe offrire un'alternativa al sensore di impronte

Il nuovo Pixel 7a di Google è uno degli smartphone più attesi e chiacchierati di questi mesi. Chiacchierati, soprattutto, a giudicare dal numero di leak trapelati, e che hanno rivelato praticamente tutte le caratteristiche del nuovo piccolino della casa di Mountain Vew. 

L'ultimo in ordine di tempo viene da SnoopyTech, che ha condiviso alcuni screenshot e rendering in bassa risoluzione delle impostazioni del telefono, svelando la presenza del Face Unlock

La novità è particolarmente interessante, perché Google ha sempre tentennato a introdurre il Face Unlock. Introdotta con i Pixel 4, la funzione era poi stata eliminata, per fare un ritorno con la serie Pixel 7 grazie alla natura a doppio pixel della fotocamera frontale, che assicura la presenza di un volto 3D e non di un'immagine in 2D (pur senza arrivare ai livelli del Face ID di Apple).

L'anno scorso, con Pixel 6a, Google aveva introdotto il sensore di impronte sotto allo schermo, e ora sembra che voglia rilanciare con un altro sistema di autenticazione biometrica.

Come abbiamo detto, le immagini sono piuttosto sfocate, ma possiamo vedere la presenza della voce Face Unlock nelle impostazioni, insieme a quella per aggiungere le impronte.

Fonte: SnoopyTech

Per quanto riguarda le altre caratteristiche, sappiamo che Pixel 7a dovrebbe utilizzare lo stesso chip Tensor G2 della serie Pixel 7, insieme a 8 GB di RAM e a nuovi sensori per le fotocamere. Le ultime notizie poi ci confermano che il telefono verrà annunciato il 10 maggio, con disponibilità immediata per l'acquisto a un prezzo di 499 dollari, che presumibilmente si tradurranno in 499 euro da noi. 

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici