Dal codice sorgente dei Pixel 7, nuove evidenze su Pixel Fold e un terzo Pixel

Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Dal codice sorgente dei Pixel 7, nuove evidenze su Pixel Fold e un terzo Pixel

Sembrava uno dei tanti progetti abbandonati di Google (questa volta ancora prima del lancio), ma dopo alcuni mesi di silenzio negli ultimi giorni sono emerse numerose voci sull'attesissimo pieghevole della GrandeG.

Stiamo parlando del chiacchierato Pixel Fold, un dispositivo che dovrebbe avere una forma simile al Galaxy Z Fold 4 e che che sembra sempre più vicino al lancio. 

Canale Telegram Offerte

A rivelare le ultime informazioni, è Kuba Wojciechowski su Twitter, noto per il suo lavoro certosino di analisi dei codici sorgente di Google. Lo sviluppatore, già autore di interessanti disanime sulle fotocamere dei Pixel 7, ha scovato proprio nel nuovo codice di questi ultimi (qui e qui) alcuni richiami ad altri dispositivi: Lynx (L10), un terzo Pixel di cui si vocifera da tempo, e Felix (F10), il Pixel Fold appunto, oltre forse già al Pixel 8.

Un inedito "terzo" Pixel: Mini o Ultra?

Per quanto riguarda Lynx (L10), Wojciechowski ne aveva già parlato a proposito di sensori fotografici per la serie Pixel, quando aveva trovato questa configurazione:

  • Sensore principale: GN1
  • Sensore secondario (teleobiettivo?): IMX787
  • Ultrawide: IMX712 
  • Fotocamera anteriore: IMX712

Questa ipotesi è stata ora confermata direttamente nel codice, oltre alla presenza del supporto per la ricarica wireless (WLC).

Sempre dal codice sorgente di Google, arrivano informazioni su connettività e schermo. Per quanto riguarda la prima, Lynx utilizzerà il chip WCN6740 di Qualcomm (WiFi 6E + BT) invece del Broadcom BCM4389 utilizzato nei Pixel 6 e 7. Questo modello non è stato ancora annunciato ma dovrebbe derivare dal FastConnect 6700 - WCN6750.

Per quanto riguarda invece lo schermo, nel bootloader si trovano riferimenti al pannello come s6e3fc3-l10. S6E3FC3 è il Display Driver IC (DDIC) utilizzato nei Pixel 6, 6a e 7 e in altri dispositivi come il Samsung Galaxy A72. Questa notizia è molto interessante, perché non si tratta di un componente di fascia alta come S6E3HCx utilizzato nei Pixel Pro, ma dovrebbe essere limitato a 1080p di risoluzione e 120Hz di frequenza di qggiornamento.

Messe insieme, queste notizie potrebbero riaccendere le speranze di un Pixel Mini a scapito di un inedito Pixel Ultra o, come ipotizzato diverse volte, che si tratti semplicemente di un dispositivo di test.

Pixel Fold

Passiamo ora al piatto forte di questa serie di anticipazioni, Pixel Fold (o come si chiamerà). Wojciechowski ha già dettagliato alcune informazioni riguardanti lo schermo interno del dispositivo, nome in codice Felix (F10), che dovrebbe avere queste caratteristiche:

  • risoluzione 1840 x 2208 pixel
  • luminosità di picco di ben 1200 nits, con una luminosità media che si aggirerà sugli 800 nits,
  • supporto al refresh rate a 120 Hz
  • diagonale di 7,6 pollici.

Rumor precedenti avevano rivelato che lo smartphone avrà questo array di fotocamere:

  • sensore primario Sony IMX787
  • sensore ultra-wide Sony IMX386 (lo stesso montato su Pixel 6) 
  • sensore tele Samsung S5K3J1.

Pixel 8

Infine lo sviluppatore ora ha trovato il supporto per un nuovissimo DDIC - S6E3FC5 (DDIC è un driver dello schermo) che, sebbene non sia associato ad alcun dispositivo, potrebbe puntare già al nuovo Pixel 8 (non Pro).

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici