Addio agli aggiornamenti regolari anche per gli smartphone di Google

Antonio Lepore
Antonio Lepore
Addio agli aggiornamenti regolari anche per gli smartphone di Google

Per anni, i possessori di Google Pixel sapevano cosa aspettarsi nel primo lunedì del mese: l'aggiornamento comprendente le patch di sicurezza. Tuttavia, da quando l'azienda per i suoi Pixel ha optato per le CPU Tensor, non sempre è riuscita a raggiungere questo obiettivo, a volte aggiornando i dispositivi solo quasi dopo un mese. Per contrastare questo problema, l'azienda, con la serie Pixel 8, ha quindi deciso di eliminare il giorno di aggiornamento fisso.

Nel post di annuncio su Google Pixel 8 e 8 Pro, l'azienda ha fornito un riepilogo di ciò che possiamo aspettarci in termini di supporto software. Oltre a garantire 7 anni per gli aggiornamenti di sicurezza e del sistema operativo dei suoi smartphone, Google ha anche chiarito che sta cambiando il modo in cui aggiornerà i suoi dispositivi su base mensile, concentrando il cambiamento su un focus sulla qualità, così come riportato su Der Standard: "Piuttosto che rispettare le proprie scadenze più e più volte, Google ha deciso di eliminarle del tutto, rendendo più semplice per l'azienda fornire aggiornamenti quando sarà veramente pronto. Data la formulazione della citazione che esclude Pixel 8, riteniamo che la politica aggiornata sarà applicata per tutti i telefoni Pixel attualmente supportati".

In attesa di ulteriori chiarimenti, gli utenti sperano che questa modifica non abbia implicazioni negative per la sicurezza. Alcune patch di sicurezza, infatti, potrebbero risolvere un bug sfruttato attivamente, quindi Google dovrebbe ricevere gli aggiornamenti sui dispositivi il prima possibile. In ogni caso, come accennato prima, Pixel 8 e 8 Pro sono i primi dispositivi Google con una politica di aggiornamento di 7 anni, che garantisce loro l'accesso a sette anni di aggiornamenti completi della versione Android e patch di sicurezza. Si tratta di un periodo più lungo di qualsiasi altro produttore Android, incluso Samsung, e corrisponde approssimativamente alla finestra di supporto che Apple offre solitamente per gli iPhone.

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici