Sembra un Dyson Submarine ma costa 5 volte meno: Proscenic P11 Mopping si trasforma in lavapavimenti con un clic

Lorenzo Delli
Lorenzo Delli Tech Master
Sembra un Dyson Submarine ma costa 5 volte meno: Proscenic P11 Mopping si trasforma in lavapavimenti con un clic

È arrivato su Amazon pochissimi giorni prima dell'uscita delle prime recensioni del nuovo Dyson V15s Detect Submarine (guarda te le coincidenze, eh?), ed esattamente come il nuovo aspirapolvere senza fili di Dyson, anche questo ha un componente aggiuntivo che permette di lavare il pavimento. Si chiama Proscenic P11 Mopping ed è appunto una delle new entry della scuderia Proscenic.

Come altri dispositivi del marchio, anche P11 Mopping è caratterizzato da un prezzo molto, molto contenuto, tanto da costare 5,6 volte meno del Dyson. Direte voi: se costa 5,6 volte meno un motivo ci sarà. Di motivi ce ne sono diversi, tra cui la qualità generale, l'assistenza, accessori e ricambi e così via, ma nonostante tutto la scopa Proscenic potrebbe comunque fare al caso di tanti utenti, anche perché non tutti sono disposti a investire 1.000€ in un aspirapolvere, per quanto buono possa essere.

Ma veniamo al sodo e snoccioliamo le dotazioni e le caratteristiche del P11 Mopping.

Sulla carta la scopa elettrica Proscenic è un classico aspirapolvere ciclonico con filtrazione a 5 strati: ingresso con filtro HEPA, filtro a cono, filtro con rete in acciaio, serbatoio dove si genera appunto il ciclone di aria, e sezione per l'aria in uscita, anch'essa filtrata con il classico filtro HEPA. È un po' più leggero delle classiche scope elettriche, un po' per i materiali, un po' perché la scopa ha davvero pochi fronzoli e nessuna funzione smart o "diavolerie" di altro genere.

La dotazione di accessori è molto buona: abbiamo l'asta telescopica, utile per adattarsi a utenti più alti o più bassi e anche per raggiungere punti elevati; la spazzola a rullo con testina LED; lo strumenti per fessure e quello per spolverare; la staffa da fissare al muro per riporre la scopa; un filtro HEPA in ingresso sostitutivo; e, soprattutto, l'accessorio che dà il nome al prodotto.

Si tratta di un serbatoio dell'acqua da 340 ml da collegare sul retro della spazzola anti-groviglio grazie a un particolare ma semplice sistema a incastro che di fatto mette "fuori uso" le ruote posteriori.

L'aspirapolvere, invece di spostarsi con le ruote, scivola sul pavimento strusciando un panno in microfibra che si attacca al serbatoio grazie al velcro.

L'idea insomma è quella di aspirare dalla parte frontale, e nel mentre si spinge in avanti l'aspirapolvere, l'accessorio posteriore struscia il panno inzuppato sul pavimento smulando il passaggio di un mocio o di un cencio. Concettualmente ottimo, visto anche il prezzo a cui viene proposto il pacchetto completo (sui 170€), ma all'atto pratico? Insomma.

Mettendo un attimo da parte aspirazione e altre caratteristiche tecniche che vi snocciolerò a breve, il pezzo forte del P11 Mopping, ovvero lo strumento per lavare il pavimento, si comporta così e così. Se avete in casa un pavimento delicato come può essere un parquet o un laminato non è il prodotto che fa per voi. Il serbatoio, tramite delle apposite feritoie, continua a spillare acqua sul panno, e per quanto il panno stesso possa essere efficiente nel pulire il pavimento, lo lascia troppo bagnato.

Su un gres porcellanato o su altri pavimenti simili non è poi un grosso problema, anche se su alcune mattonelle potrebbe lasciare un po' di aloni (dipende anche dal grado di calcare nell'acqua). Ma appunto, su superfici più delicate come i laminati, che temono molto l'umidità, non va bene. In tal caso meglio valutare prodotti alternativi come le lavapavimenti che aspirano e lavano (le fa anche Proscenic), che rilasciano quantità più controllate di acqua e che di solito hanno anche modalità che permettono di asciugare il pavimento passando solo il rullo.

L'idea è buona, simile (per usare un eufemismo) per certi versi a quella del Dyson Submarine, ma realizzata in modo fin troppo semplice. Il fatto che non ci sia un rilascio controllato dell'acqua fa sì appunto che si bagni troppo il pavimento. La soluzione può essere quella di mettere poca acqua nel serbatoio e strizzare molto il panno (o addirittura attaccarlo sul pezzo Mopping del tutto asciutto), ma si tratta in ogni caso di un qualcosa di più artigianale rispetto al complesso meccanismo del Submarine.

Se non altro vista la semplicità del meccanismo nulla vieta di usare detergenti classici per il pavimento in combinazione con la classica acqua. Per la Submarine Dyson ne sconsiglia l'utilizzo, e per le lavapavimenti ce ne sono di appositi che non costano neanche così poco.

Mettendo da parte il Mopping, ci troviamo di fronte a una scopa elettrica dalle performance buone, soprattutto considerata la fascia di prezzo in cui ci troviamo. La potenza di aspirazione è discreta anche nella modalità più bassa. Pensate che a bordo troviamo un motore da 400 W capace di erogare una potenza di aspirazione di 35 kPa. Si parla ovviamente di potenza massima, che per certi versi è quasi inutile usare. Anzi, è proprio sconsigliabile, visto che l'autonomia va a farsi benedire nell'arco di qualche minuto. La batteria è una modestissima 2.000 mAh da cui non ci si può aspettare miracoli. I 50 minuti riportati da Proscenic sulla scheda prodotto su Amazon sono una cifra molto ottimistica, e in ogni caso per ottenere valori alti bisogna appunto usarla a livello minimo di aspirazione.

La verità è che per portare via la polvere dal pavimento non serve poi chissà cosa, e anche a potenza minima P11 Mopping riesce a pulire bene.

La spazzola a rullo presente in confezione se la cava bene. Ha la forma di quelle anti-groviglio, ma nel rullo troviamo tante spazzoline morbide diverse da quelle che troviamo appunto su quelle pensate per non creare grovigli con peli e capelli. Comunque smontarla e levare eventuali capelli legati è questione di un attimo. Integra anche una comoda testina LED a luce bianca, posizionata in modo abbastanza furbo, tale da illuminare effettivamente polvere, capelli e peli sul pavimento. Come vi ho già detto anche in altre recensioni di scope elettriche, non se ne intuisce l'utilità finché non si prova un modello che ne è dotato. E gli altri accessori che troviamo in confezione vi permettono di raggiungere fessure, angoli del soffitto e anche di spolverare piani e mensole.

Buona la manovrabilità. Considerate che il motore con il suo serbatoio da 0,65 litri (nella media quindi) pesa 1,43 kg e tutta la macchina, compresa quindi di staffa telescopica e spazzola anti-groviglio, arriva in tutto a pesare 2,48 kg. Leggera quindi, ed è anche per questo che si manovra bene. Ad aumentarne la maneggevolezza ci sono due grosse ruote gommate sul retro della spazzola e un meccanismo di snodo che ruota di 180° in orizzontale e di circa 90 ° in verticale. A completare la dotazione c'è un display LED che mostra autonomia residua e potenza di aspirazione, quest'ultima selezionabile con un tasto soft-touch.

È ancora presto per parlare di ricambi, visto che, come accennavo all'inizio, la P11 Mopping è appena arrivata sul mercato. Il filtro HEPA in entrata è molto simile a quello dei modelli precedenti, e potete stare sicuri che se ne trovano a bizzeffe anche su Amazon Italia. Occhio però a non farvi ingannare dal nome P11: alcuni accessori della P11 classica potrebbero non essere compatibili con questa.

Per quanto riguarda la manutenzione invece, il serbatoio può essere rimosso del tutto dal motore, smontato e lavato con calma. Anche i filtri HEPA sono lavabili, a patto di usarli solo quando sono del tutto asciutti. Come già accennato, anche la spazzola è smontabile, e pulirla è questione di poco. Per svuotare via via il serbatoio c'è il classico pulsante per l'apertura dello sportello inferiore o, come detto poco fa, è anche possibile rimuovere del tutto il cilindro della polvere per svuotarlo senza portarsi appresso il motore.

In definitiva, se avevate adocchiato questo prodotto per via del "Mopping", tenete in considerazione quanto detto prima: no su pavimenti delicati e occhio alla quantità d'acqua e al panno anche sui pavimenti in gres e pietra, vista la possibilità di aloni. Se l'accessorio per lavare il pavimento non vi interessa o vi spaventa per quanto detto, ci sono altri aspirapolvere Proscenic a prezzi identici (se non più bassi) che si limitano, per così dire, ad aspirare.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Mostra i commenti