Qualcomm è pronta a sfidare Apple: ecco il chip Snapdragon X

Purtroppo a parte il nome e il logo l'azienda non svela altri dettagli, che verranno rivelati allo Snapdragon Summit 2023
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Qualcomm è pronta a sfidare Apple: ecco il chip Snapdragon X

Sembra che il lungo cammino di Qualcomm sia arrivato a destinazione: dopo anni di sviluppo e un notevole ritardo rispetto alla concorrenza, il produttore di chip ha finalmente svelato la nuova linea di chip Smapdragon X, destinata ad affrontare ad armi pari la soluzione proprietaria di Apple (sapete come overcloccare la CPU?).

La piattaforma, basata sui core CPU Oryon, è frutto dell'acquisizione di Nuvia, una società fondata da ex ingegneri Apple che avevano lavorato proprio ai chip serie M della mela, e sarà il primo processore Arm a 64 bit personalizzato dell'azienda (leggi anche: come usare MSI Afterburner). 

Non è un risultato da poco. Prima di questi chip, Qualcomm si basava sui progetti di base di Arm, come Cortex-X2, che erano stati modificati per produrre la piattaforma Kryo, ma non erano completamente personalizzati. Ora, con una nuova licenza di architettura, l'azienda può costruire i suoi chip da zero, proprio come fa Apple (a differenza di Mediatek e Samsung, ad esempio, che utilizzano licenze di Arm).

Sappiamo anche che i nuovi chip Snapdragon X dovrebbero avere un grande miglioramento nelle prestazioni e nell'efficienza energetica, e che in combinazione con l'NPU (Neural Processing Unit) dovrebbero offrire esperienze di IA generativa adeguate.

Purtroppo Qualcomm non ha svelato altro, ma nel suo scarno annuncio, Qualcomm rivela alcune informazioni interessanti. La prima è che il 2024 sarà un punto di svolta per il settore dei PC. Questo vuol dire che finalmente dovremmo assistere alla decantata piattaforma Windows on Arm, con prodotti finalmente in grado di compere con i migliori dispositivi sul mercato. Non solo Apple, ma anche Intel e AMD. 

La seconda è che la nuova piattaforma verrà distinta in maniera chiara dagli altri prodotti Snapdragon. Possiamo quindi immaginare che i nuovi Snapdragon X si affiancheranno agli attuali Snapdragon 8cx, e se questi ultimi offrono prestazioni in linea con un Intel Core i5, i nuovi chip dovrebbero competere con i Core i9.

Qualcomm ha dichiarato inoltre che "Una struttura di classificazione chiara e semplificata aiuta gli utenti a navigare tra le funzionalità della piattaforma", ma che scopriremo ulteriori dettagli allo Snapdragon Summit 2023 che si terrà tra il 24 e il 26 ottobre. In ogni caso, siamo d'accordo con Qualcomm: il 2024 sarà un punto di svolta per i PC. 

Su WhatsApp le breaking news tech!
Solo il meglio della tecnologia
Seguici