Il registro pubblico delle opposizioni per cellulari sarà operativo dal 27 luglio: ecco come

Il registro pubblico delle opposizioni per cellulari sarà operativo dal 27 luglio: ecco come
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Torniamo a parlare di una delle prossime novità di rilievo che investiranno il settore della telefonia mobile e delle comunicazioni commerciali: il Registro pubblico delle opposizioni che si aprirà anche ai numeri di cellulare.

La riforma che apre il Registro pubblico delle opposizioni anche ai cellulari è stata approvata lo scorso 22 gennaio, con la piena operatività del servizio che sarà assicurata a partire dal 27 luglio.

Vi ricordiamo che il Registro pubblico delle opposizioni è un servizio pubblico italiano lanciato nel 2010, che permette a tutti i cittadini di registrare il proprio numero di telefono per segnalare di non voler ricevere telefonate promozionali o relative a ricerche di mercato.

A partire dal 27 luglio sarà possibile iscrivere anche il proprio numero di cellulare. Andiamo a vedere tutti i metodi per farlo:

  • Ci si può iscrivere al Registro pubblico delle Opposizioni chiamando il numero verde 800 265 265 e seguendo la procedura in automatico, con la dettatura di alcuni dati personali come il codice fiscale o la partita IVA.
  • In alternativa c'è anche la possibilità di fare tutto via raccomandata all'indirizzo del Gestore
  • Ci si può iscrivere via fax al 06.54224822.
  • Ci si può iscrivere per email: abbonati.rpo@fub.it compilando il modulo elettronico disponibile nella apposita "area abbonato" sul sito ufficiale.

In ogni caso, il servizio è gratuito e aperto a tutti i cittadini italiani. I call center che si affidano al telemarketing sarebbero tenuti a consultare questo registro per accertarsi che i numeri da chiamre non abbiano negato il proprio consenso. Non sempre funziona davvero, ma essere iscritti è sicuramente un ottimo punto di partenza per limitare le chiamate di spam.

In questo contesto, il Ministero dello Sviluppo Economico ricorda che le chiamate degli operatori di telemarketing saranno bloccate entro 15 giorni dalla richiesta, dal momento che tutte le aziende del settore iscritte al ROC (il Registro degli Operatori di Comunicazione), ossia tutte quelle che rispettano la legge sono tenute a consultare il Registro delle Opposizioni ed eliminare dalla lista i numeri che hanno tolto il consenso al trattamento dei dati. Le telefonate pubblicitarie, quindi, potranno essere fatte solo ai numeri non presenti nel registro.

Dunque non resta che attendere pochi giorni, fino al 27 luglio, per testare con mano la sua efficacia.

Mostra i commenti